Artigiano denunciato nella bassa modenese

Un artigiano albanese residente a Concordia, è stato denunciato dai Carabinieri di S.Felice sul Panaro per avere favorito la permanenza sul territorio nazionale di due moldavi clandestini.

I Carabinieri hanno fermato un furgone, condotto dall’albanese, che aveva a bordo cinque persone: fra i cinque operai che impiegava nella sua attività, c’erano due clandestini, due giovani moldavi che lavoravano senza contratto. Per loro sono scattate le procedure per l’espulsione.