Il Comune di Formigine a ‘Ecomondo’

La funzionalità e la comodità della nuova sede di via Unità d’Italia sono ormai una realtà per tutti i cittadini che possono usufruire dei servizi in modo più efficace e veloce rispetto al passato. Ma anche le caratteristiche dell’edificio da un punto di vista architettonico e di sostenibilità ambientale sono elementi di grande interesse, che hanno attirato l’attenzione di molti.


E’ degli ultimi giorni, infatti, la notizia dell’invito al Comune di Formigine, da parte della Regione Emilia Romagna, a Ecomondo, la Fiera Internazionale del Recupero di Materia ed Energia e dello Sviluppo Sostenibile che si terrà a Rimini dall’8 all’11 novembre. Le motivazioni del prestigioso invito sono da ricercare nelle particolari caratteristiche del nuovo edificio comunale, che si configura a bilancio energetico zero, in quanto tutta l’energia elettrica necessaria sarà autoprodotta e l’eccesso verrà immesso nella rete nazionale.

I precisi criteri bioclimatici, il particolare orientamento dell’edificio, gli accorgimenti per l’ombreggiamento, l’esposizione al sole e l’isolamento delle pareti, l’installazione di un cogeneratore di calore ed energia elettrica a gas metano con una potenza di 200Kwe elettrici e di 90 Kwr per il riscaldamento, infine, l’impianto fotovoltaico che avrà una produzione media annua di 22.683 Kwh consentendo un risparmio annuo di 2,1 Tonnellate equivalenti di petrolio ed eviterà l’emissione in atmosfera di 15 Tonnellate di CO2 ogni anno, sono tutti elementi che fanno del nuovo edificio comunale una struttura particolarmente significativa.

“Siamo onorati dell’occasione, offertaci dalla Regione Emilia Romagna, di valorizzare la nuova sede comunale attraverso la presenza a Ecomondo – afferma l’Assessore alle Politiche Ambientali Paolo Fontana – Ci auguriamo che tale progetto possa costituire un esempio di quanto sia indispensabile una riconversione ecologica del costruire”.