Sestola: il pianista Marcello Pennuto in concerto al S.Marco

Sarà il grande pianista Marcello Pennuto il protagonista dell’appuntamento musicale che si svolgerà stasera a Sestola presso il Grande Albergo San Marco (ore 21), all’interno del cartellone della Stagione Concertistica dell’Alto Frignano, in programma nel mese di agosto nei comuni di Sestola, Fiumalbo, Fanano e Riolunato (evento sponsorizzato dalla Regione Emilia Romagna).

Pennuto proporrà musiche di tre dei più celebri compositori della storia: la “Sonata in re maggiore k576” di Wolfgang Amadeus Mozart, il “Chiaro di Luna op. 27 n.2” di Ludwig van Beethoven, “Due polacche op. 26”, “Notturno op.26” e “Ballatain in sol minore” di Frederic Chopin. L’ingresso al concerto è gratuito.

Marcello Pennuto, nato nel 1959, ha iniziato gli studi musicali sotto la guida del Maestro Enrico Rovelli di Gallarate e li ha poi proseguiti nel Civico Istituto Musicale “G.Puccini” di Gallarate, prima con il Maestro Adriano Bassi ed in seguito con la Professoressa Izabela Zielonka Crivelli. Presso il Conservatorio “G. Verdi” di Milano ha conseguito i Diplomi di Pianoforte, Direzione di Coro, Composizione e Polifonia vocale.
Nello stesso Conservatorio ha studiato direzione d’orchestra con i Maestri Umberto Cattini (avviamento al teatro lirico) e Gabriele Bellini (repertorio sinfonico). Ha partecipato ai numerosi corsi di perfezionamento per il pianoforte e ha inoltre seguito un corso sull’interpretazione e improvvisazione pianistica con Alexander Lonquich.
Nel 1985 è stato selezionato per la rappresentativa italiana al Concorso “F.Chopin” di Varsavia. Nell’89 ha portato al debutto l’Orchestra Sinfonica Varesina divenuta nel ‘94 Orchestra Filarmonica Europea, della quale è direttore stabile. Con questa orchestra ha eseguito tutti i concerti di Beethoven con diversi direttori ospiti, il 1° concerto di Chopin sotto la direzione di Adalberto Tonini, nonché il 1° di Liszt, e ha sviluppato un vastissimo repertorio che comprende anche il Requiem di Cherubini, di Mozart e di Verdi, il finale del 2° atto dell’Aida, una selezione di brani dal Lohengrin e Tannhäuser di Wagner e la IX sinfonia di Beethoven.
Nel ‘94 ha eseguito il 5° concerto di Beethoven con l’Orchestra Filarmonica di Craiova, diretta da Ovidio Balan. Nel ‘97 e nel ‘98 ha partecipato al Festival Pianistico Internazionale del Gargano, sia come solista che con orchestra, eseguendo il 5° concerto di Beethoven con l’Orchestra Filarmonica Dauna, diretta da Domenico Losavio. Svolge anche attività didattica come docente di pianoforte negli istituti magistrali di Varese e Tradate, e presso le scuole di Musica “F.Chopin” di Samarate (della quale è anche direttore) e “R.Wagner di Casorate S. e “F.Liszt” di Gurone.
Info tel. 0536.62324; fax 0536.61621.