Bologna: morto il tunisino che ha ucciso la moglie

E’ morto il tunisino di 41 anni che oggi, verso le 13.30, ha aggredito con un coltello da cucina la moglie, connazionale di pochi anni più giovane, al culmine di una lite nel loro appartamento in via Tibaldi, a Bologna.

Sembra che la donna, 34 anni, incinta al terzo mese, per sfuggire ai fendenti si sia gettata volontariamente dal terrazzo, morendo sul colpo. L’uomo, portato in ospedale, è morto poco dopo.
Padre di un bambino di 11 anni avuto dal primo matrimonio con una donna italiana, l’uomo non era contento del fatto che la giovane moglie fosse rimasta incinta tre mesi fa. Da allora sono cominciati i problemi.