Bologna: tenta di strangolare moglie, arrestato

A.B., pensionato 67enne, è stato arrestato stanotte dai carabinieri di Sant’Agata Bolognese, con l’accusa di tentato omicidio aggravato dai futili motivi perchè, al termine dell’ennesima lite, ha gettato le mani al collo della moglie tentando di strangolarla.

La donna, 64 anni, bolognese, è ora ricoverata in ospedale con una prognosi di 25 giorni. Secondo le testimonianze raccolte dai militari, le litti ultimamente erano diventate molto frequenti. Stanotte il marito, oltre a colpirla ripetutamente con pugni, ha cercato di ucciderla. Con le proprie urla la donna ha attirato l’attenzione dei vicini che hanno chiamato il 112. Giunti sul posto i militari hanno arrestato A. B. e hanno accompagnato la donna, ancora sotto shock e con la respirazione difficoltosa, all’ospedale di San Giovanni in Persiceto dove le sono state diagnosticate lesioni al collo da tentativo di soffocamento. Il marito, su disposizione del magistrato di turno, è ora rinchiuso nel carcere bolognese della Dozza.