Manganelli e spray alla Polizia Municipale: conferenza stampa FI

Il Consigliere regionale di Forza Italia, Andrea Leoni, Capogruppo degli Azzurri in Consiglio comunale a Modena, nel corso di una conferenza stampa organizzata a Modena.

“Le gravi dichiarazioni degli Assessori di Rifondazione comunista Frieri e Romagnoli sull’utilizzo dei manganelli e degli spray in dotazione alla Polizia Municipale sconfessano clamorosamente quelle del Sindaco Pighi, offendono l’operato di tutti coloro che rischiano in prima persona per tutelare la sicurezza pubblica, e confermano la totale lacerazione della giunta di sinistra, irrimediabilmente divisa anche sui temi della sicurezza. Consigliamo al Sindaco diessino Pighi di dotarsi del manganello per fronteggiare al meglio le riunioni della sua giunta viste le continue risse dei suoi assessori.
E’ evidente invece che il Sindaco continua ad essere succube dei veti ideologici della sinistra estrema che vede nelle forze dell’ordine e nei tutori della sicurezza un pericolo anziché una garanzia per i cittadini. La giunta Pighi, nuovamente divisa anche su temi e provvedimenti che riguardano la tutela della sicurezza degli agenti e dei cittadini, conferma ancora una volta di non essere in grado di governare bene e nell’interesse dei cittadini.
Forza Italia invece ribadisce la necessità che i manganelli e gli spray irritanti facciano parte immediatamente della dotazione ordinaria degli agenti della Polizia Municipale di Modena e non straordinaria, come auspicherebbe la sinistra. Non vorremmo che il Sindaco, per accontentare invece i compagni di Rifondazione comunista e per evitare una nuova spaccatura in giunta, varasse un astruso e complicatissimo regolamento in cui si concede il manganello senza poterlo, di fatto, utilizzare.
Forza Italia non potrà mai accettare, su questo punto, un compromesso al ribasso e non farà sconti. Valuteremo il regolamento attuativo che il Sindaco ‘tentenna’ Pighi si è impegnato a varare nel giro di 15 giorni e se saremo costretti non esiteremo a raccogliere le firme dei modenesi per ‘costringere’ Pighi e la sua giunta a tutelare veramente la sicurezza dei cittadini”.