A Modena le ‘Grandezze & Meraviglie’ della musica antica

Venti concerti, con interpreti di fama internazionale, e dodici fra incontri, conferenze e film, in un ideale percorso fra la Spagna di Alonco Mudarra, compositore del Cinquecento, e il grande secolo di Mozart: con un ricco carnet di appuntamenti, giunge alla nona edizione il Festival musicale estense ‘Grandezze & Meraviglie’, fra le
poche rassegne italiane rivolte espressamente al repertorio antico che viene proposto con strumenti e prassi esecutive delle rispettive epoche.


I vari appuntamenti del festival (organizzato dall’Associazione musicale Estense) prenderanno il via il 7 settembre per concludersi il 22 novembre,
toccando vari luoghi di pregio: chiese, palazzi, castelli e musei di Modena, Sassuolo, Vignola, e Mirandola, e l’antica, suggestiva Villa Sorra, fra Gaggio e Panzano di Castelfranco Emilia. Fra i temi portanti del festival di quest’anno, uno è sicuramente quello legato al Settecento, in
omaggio al centenario mozartiano: cento anni di scoperte e avventure culturali, da Bach a Galuppi, dalla letteratura all’arte. Il clavicembalo e
gli strumenti a tastiera, poi, saranno protagonisti in più concerti, con un’ideale dedica al curioso cembalo in marmo, appartenuto a Francesco II
d’Este, che nei mesi scorsi e’ tornato alla Galleria Estense, per affiancarsi agli altri strumenti in marmo suoi ‘fratelli’.

Nel programma del festival, si segnalano poi le escursioni nel Seicento
italiano, nella musica inglese dal secolo XVII al XVIII, e nel tardo Medioevo. Non mancherà uno sguardo alla formazione con un workshop di
fortepiano e appuntamenti per le scuole.
Venerdì 15 settembre, nella chiesa di S. Carlo, la voce recitante di Ugo Pagliai si unirà all’ensemble L’Arte dell’arco, per presentare ‘Don Quichotte’, su musica di Telemann e De Boismortier. La rassegna collaterale ‘Il linguaggio delle arti’ esplorerà poi anche terreni non solo musicali:
si parlerà anche del tema del viaggio in Italia del Settecento, del gusto per le rovine, e della letteratura del Settecento.
Info, 059214333 o 3288696010, web: Grandezze e Meraviglie.