2 nuove aule per l’Istituto Venturi di Modena

L’istituto d’arte Venturi di Modena inizierà il nuovo anno scolastico con due nuove aule e tre laboratori, a cui si aggiunge un’auletta insegnanti, a piano terra dell’edificio del San Filippo Neri che si trova nell’area delle due sedi storiche della scuola: via Belle Arti e via dei Servi, nel centro cittadino.

Altre tre aule al San Filippo Neri (primo piano) saranno disponibili entro novembre non appena terminati i lavori di consolidamento del solaio, necessità emersa nel corso dell’intervento per assicurare la massima sicurezza. Lo precisa l’assessore provinciale all’Istruzione Silvia Facchini ricordando che già da alcune settimane è stato concordato di programmare un appuntamento per metà settembre tra Provincia, scuola e ditta che esegue i lavori in modo da definire i tempi di consegna e le modalità di esecuzione di questa parte dell’intervento.

“L’enorme sofferenza della scuola che lo scorso anno era organizzata su quattro sedi – ricorda l’assessore Facchini – è stata all’origine della decisione, concordata, di affittare nuove aule e elaboratori al San Filippo Neri per ridurre a tre le sedi dell’istituto d’arte. E tutte in edifici storici e nel centro cittadino. I problemi emersi nel solaio in agosto durante i lavori non erano prevedibili. Siamo dispiaciuti del ritardo, ma per ragioni di sicurezza – aggiunge l’assessore Facchini – è necessario completare l’intervento, con tempi e modalità da concordare naturalmente con scuola e ditta”.

Per l’affitto delle aule e dei laboratori la Provincia spenderà circa 70 mila euro all’anno per i prossimi sei anni. L’iniziativa si colloca in uno scenario che, tra il 2004 e il 2008, vede aumentare di circa 50 le classi delle superiori nella città di Modena con la Provincia che sta realizzando l’ampliamento del Tassoni-Guarini (nuova palazzina con una ventina di aule), ha previsto la costruzione di una nuova ala del liceo Tassoni (24 aule) e ha in programma un intervento sul Cattaneo.