Maranello: Progetto Levante, partita la traversata ecologica

E’ partita oggi da Roma la “carovana” del Progetto Levante, la traversata ecologica Roma-Maranello con i veicoli ad emissione zero che coinvolge team e scuole superiori italiane ed estere. Schierati alla partenza i veicoli Mulo, quadriciclo leggero ideato e costruito dall’Ipsia Ferrari di Maranello, l’auto solare del N.A.C. di Nagoya (Giappone), partner nel progetto, la city car Idrogenius dell’Istituto ITP “Bucci” di Faenza e Aemilia, il prototipo a tre ruote a pedali ed energia solare dell’associazione sportiva Idea Solare di Castel San Pietro Terme.

La traversata, organizzata da Ipsia Ferrari, N.A.C. (Nakanihon Automotive College) di Nagoya (Giappone) e Comune di Maranello, ha l’obiettivo di promuovere la diffusione delle energie alternative nella mobilità. Partiti da Roma, i quattro veicoli alimentati ad energia solare o “umana” stanno risalendo l’Italia alla volta di Maranello, dove giungeranno sabato 9 settembre dopo aver toccato alcune tappe, tra cui Siena, Poggibonsi, Firenze e Bologna, città in cui sfileranno e saranno esposti nei centri storici. In totale, i veicoli copriranno 591 km. di strada.

All’arrivo a Maranello, i mezzi saranno esposti “trionfalmente” in Piazza Libertà, per poi partecipare ad una sfilata conclusiva nella Pista Ferrari di Fiorano Modenese. Nel pomeriggio di sabato 9 settembre, conclusa la traversata, è anche in programma all’Auditorium Enzo Ferrari di Maranello un convegno sui temi della mobilità sostenibile, organizzato in collaborazione con la Regione Emilia-Romagna, con l’intervento dell’assessore regionale alla Scuola Paola Manzini e dell’onorevole Umberto Guidoni, Parlamentare Europeo, membro delle commissioni ITRE e Ambiente, astronauta, già ricercatore presso l’ENEA – Ente Nazionale Energie Alternative. Il Progetto Levante ha il patrocinio dei comuni interessati dalla traversata, della regione Lazio e della Regione Emilia Romagna.