Unipol Banca: CdA approva risultati primo semestre 2006

Il Consiglio di Amministrazione di Unipol Banca, riunito ieri a Bologna sotto la Presidenza di Maria Bettazzoni, ha approvato i risultati individuali e consolidati del primo semestre 2006 redatti secondo i nuovi principi contabili internazionali
IAS/IFRS.

Nel primo semestre 2006 il Gruppo Bancario Unipol Banca ha proseguito nella propria attività, tra cui spicca prevalentemente la progressione della capogruppo Unipol Banca ed il consolidamento delle attività caratteristiche di Unipol Merchant– Banca per le Imprese.
I principali dati patrimoniali ed economici di Unipol Banca si confermano in crescita rispetto al 2005.

Il primo semestre 2006 evidenzia un utile delle attività ordinarie pari a 26,5 milioni di euro (+141 %) ed un utile netto pari a 16 milioni
di euro (+162%).
La positiva progressione di andamento viene registrata in tutti i principali comparti
(impieghi creditizi + 14,6 %, raccolta diretta +25,2% e raccolta indiretta +5,8%).
La crescita del margine di intermediazione (+27,6%) è accompagnata da quella dei volumi registrati nelle masse intermediate. In particolare la raccolta diretta al 30/06/2006 ammontava a 8.787 milioni di euro, mentre la raccolta indiretta ha
superato i 25.000 milioni di euro.
Sul fronte degli impieghi, che ammontano a 6.031 milioni di euro, rilevante è stata nel semestre la dinamica di crescita a favore della clientela spinta in particolare dai mutui alle famiglie.
In questa prima parte dell’esercizio è proseguito intensamente lo sviluppo della rete distributiva. Al 30/06/06 la Banca disponeva di 256 filiali, delle quali 136 sono integrate con Agenzie Assicurative del Gruppo Unipol, secondo la formula unica e singolare del punto vendita integrato, con la presenza in locali adiacenti della Filiale bancaria e dell’Agenzia assicurativa. La rete commerciale comprende inoltre 40 negozi finanziari insieme a 428 promotori con mandato.
Sul fronte delle partecipazioni Unipol Banca ha incrementato la propria partecipazione di controllo in Unipol Merchant – Banca per le Imprese, portandola dall’ 81,82% all’ 86,15%, che ha chiuso il primo semestre con un utile netto pari a 2,2 milioni di euro ed impieghi a circa 300 milioni di euro.