Il 44% dei Bolognesi è in sovrappeso: le proposte dell’Ausl al Sana

Il 44% dei Bolognesi è in eccesso di peso, lo dice l’indagine PASSI uno studio sugli stili di vita promosso da Istituto Superiore di Sanità e Regione Emilia-Romagna. Tra questi, meno di un terzo dichiara di seguire una dieta o di praticare attività fisica per perdere peso.

La maggior parte delle persone consuma ogni giorno frutta e verdura, anche se solo il 14% aderisce alla raccomandazione fatta dall’OMS di assumere 5 porzioni al giorno; d’altronde solo la metà circa degli intervistati ne ha sentito parlare, mentre si rivela preminente nell’ambito dei consigli sull’alimentazione il ruolo dei mass-media.

Bambini, qualcuno si muove
Solo il 40% dei bambini e ragazzi tra i 5 e 18 anni Emiliano – Romagnoli hanno sicuramente fatto attività fisica nel 2005: sono state fatte 65.000 visite per l’idoneità agonistica e circa 110.000 per l’idoneità sportiva “normale”, per un totale di oltre 175.000 (in regione sono 420.000 i bambini e ragazzi nella fascia di età 5-18 anni). A Bologna questa percentuale si alza fino a raggiungere quasi
il 50% (49,4%).

All’attività fisica è dedicato lo stand dell’Azienda USL di Bologna a SANA 2006.
Tutte le proposte dell’Azienda USL di Bologna per promuovere l’attività fisica sono raccontate anche nel numero di settembre della rivista StarMEGLIO in distribuzione a SANA 2006.