Scuola: formazione per nuovi docenti, corso Csa

Sarà il vice ministro all’Istruzione Mariangela Bastico a concludere i lavori del seminario di formazione per i 283 nuovi docenti delle scuole modenesi, dalle scuole d’infanzia alle superiori, che si svolge domani, sabato 9 settembre, dalle 8,30, nell’aula magna del Polo Leonardo Da Vinci a Modena.

L’iniziativa, dal titolo “Per una scuola pubblica giusta e di qualità” è organizzata dal Centro servizi amministrativi (Csa), con la collaborazione di Provincia e Fondazione San Carlo.

L’incontro sarà introdotto dal dirigente del Csa Antonio Guarro e dal responsabile dell’Ufficio studi del Csa Giacomo Grossi. Sono previsti gli interventi dell’assessore provinciale all’Istruzione Silvia Facchini e dei dirigenti scolastici Gino Malaguti e Mauro Scurani. Gladio Gemma, dell’Università di Modena e Reggio, svolgerà la relazione su “Democrazia ed educazione alla convivenza civile”; Giancarlo Cerini, dell’Ufficio scolastico regionale, su “L’anno di formazione come occasione di valorizzazione della professione docente”.

L’iniziativa, infatti, rappresenta solo il primo passo di un piano formativo per i docenti neo assunti che nel corso dell’anno scolastico prevede anche attività di istituto e altri incontri seminariali con l’obiettivo di “investire nella formazione di docenti (colti e competenti) non solo capaci di trasmettere valori e cultura, ma in grado di elaborare e aiutare i ragazzi a elaborare in proprio gli strumenti per “leggere criticamente e liberamente” gli eventi e, pertanto, produrre ‘cultura’”.

I 283 insegnanti neo assunti e entrati in ruolo sono così suddivisi: 42 per le scuole d’infanzia, 106 per le elementari, 61 per le medie, 45 per le superiori e 29 sono insegnanti di sostegno.