Il sistema logistico emiliano-romagnolo a Canton

L’operatore logistico Due Torri sarà presente alla Fiera delle Piccole e Medie Imprese “China Small and Medium Enterprises Fair (Csmef)” che si tiene a Canton da domani al 18 settembre. Si tratta della terza edizione della manifestazione che è la più importante piattaforma di promozione commerciale e di cooperazione internazionale delle piccole e medie imprese in Cina.

L’edizione di quest’anno di Cmef dedica un focus particolare all’Italia che sarà, con oltre 7.000 mq di spazio espositivo suddiviso tra 13 regioni, il principale paese espositore di questa rassegna che si avvia così ad essere l’evento economico-commerciale più importante nel panorama delle manifestazioni dell’anno del ‘2006: anno dell’Italia in Cina’.
Si tratta infatti di un’occasione unica per promuovere il sistema italiano delle piccole e medie imprese e dei distretti industriali, e per far conoscere, oltre ai settori tradizionali del made in Italy anche i settori emergenti ed a tecnologia avanzata. A sottolineare anche simbolicamente l’importanza della presenza italiana, all’interno della fiera di Canton sarà esposta, per la prima volta al di fuori dei confini nazionali, la coppa del Mondo vinta dalla nazionale di calcio ai recenti Mondiali di Germania.

Due Torri insieme all’Interporto di Bologna, importante realtà emiliana-romagnola, che rappresenta oltre 100 società di trasporto e di logistica, sarà presente con un proprio spazio espositivo all’interno dello stand, di oltre 830 mq, della Regione Emilia-Romagna che proporrà ai visitatori un percorso guidato tra le filiere di eccellenza della realtà produttiva regionale. A Canton sarà presente anche una missione istituzionale guidata dal presidente della Regione Emilia-Romagna Vasco Errani e dall’assessore alle Attività Produttive Duccio Campagnoli.

Per l’Emilia-Romagna la Cina sta infatti diventando un partner internazionale veramente importante, con una quota dell’export verso Pechino che è raddoppiata dal 2001 ad oggi. Nel 2005 sono state censite in Cina 103 aziende ad ‘origine’ emiliano-romagnola. Si tratta in ogni caso del terzo valore su scala nazionale (14,6%) dopo la Lombardia (281 presenze, 39,6%) ed il Veneto (112, pari al 15,8% del dato nazionale). In Cina l’Emilia-Romagna vanta una posizione analoga anche sul versante degli investimenti produttivi con 62 (15,8% del totale nazionale) aziende su base manifatturiera, rispetto alle 139 (35,4%) della Lombardia ed alle 75 (19,1%) del Veneto.

Due Torri è già attiva da tempo in Cina dove ha un accordo di collaborazione con le due maggiori aziende cinesi operanti nel settore della logistica: la CCT di Pechino e la NJQ di Shanghai. La sola CCT, con un organico di oltre 10 mila persone e 150 centri logistici, ha una capacità di movimentazione annua di più di 135 milioni di tonnellate e può contare su magazzini per oltre 15 milioni di metri quadrati, e su un volume di magazzinaggio medio annuo di circa 5 milioni di tonnellate.

“La nostra presenza in Cina – dice Claudio Franceschelli, presidente di Due Torri – è a sostegno delle Aziende italiane che operano o intendono operare nel mercato cinese, garantendo stoccaggio e gestione delle loro merci nei nostri magazzini delocalizzati e supportando la distribuzione dei loro prodotti in maniera capillare, sia sul territorio cinese che dalla Cina verso il resto del mondo.
E’ un investimento sulle enormi potenzialità di sviluppo di questo Paese, ma rappresenta soprattutto un sostegno all’internazionalizzazione del nostro sistema produttivo, sia delle grandi che delle migliaia di piccole e medie imprese che si affacciano su questo mercato e che ci candidiamo a favorire con i nostri servizi, diventando per loro una vera e propria ‘porta d’Oriente’ ”.