Leoni (FI) si verifichi correttezza gara affidamento gestione canile Modena

Andrea Leoni, del gruppo di Forza Italia, ha presentato un’interrogazione in merito alla vicenda relativa al bando per la gestione del Canile comunale di Modena, al quale avrebbero partecipato il CSA (Centro servizi animali di Modena) e la Cooperativa Aliante.


Secondo quanto riportato dalla stampa – riferisce il consigliere – la commissione giudicante per l’affidamento dell’incarico avrebbe in un primo tempo sospeso i lavori a causa “della mancanza del certificato dei carichi pendenti nella domanda presentata dalla Cooperativa Aliante, senza il quale la candidatura di un soggetto sarebbe da considerarsi inammissibile”.
La cooperativa in questione – continua Leoni – sarebbe comunque stata successivamente ammessa alla gara, inoltre la seduta della commissione giudicante, fissata per mercoledì 13 settembre, sarebbe stata annullata per mancanza di numero legale dei componenti.

Poiché le gare di appalto degli enti pubblici dovrebbero svolgersi “all’insegna della massima trasparenza e della garanzia delle pari opportunità di accesso e di trattamento per i soggetti che vi partecipano”, Leoni chiede alla Giunta regionale: se sia a conoscenza dei fatti descritti; se confermi che la Cooperativa Aliante sia stata ammessa a partecipare alla gara per la gestione del canile di Modena, nonostante la mancanza di alcuni requisiti previsti dal bando di gara; in caso affermativo, le ragioni della scelta della commissione e come giudichi il comportamento di quest’ultima.

L’esponente azzurro domanda, infine, all’esecutivo regionale se ritenga opportuno procedere a specifici controlli circa le procedure seguite nell’ambito della gara di affidamento del canile di Modena e se possa garantire che queste si siano svolte nel rispetto della massima trasparenza e della tutela dei diritti dei soggetti che hanno presentato domanda; in caso contrario, quali azioni intenda porre in essere affinché vengano ripristinate tali condizioni.