Bologna per la ‘Settimana Europea della Mobilità’

E’ stato presentato oggi il programma delle iniziative ‘Bologna per la mobilità sostenibile‘ organizzate in occasione della Settimana Europea della Mobilità che si svolgerà dal 16 al 22 settembre.


Alla conferenza stampa erano presenti il sindaco Sergio Cofferati, l’assessore alla Mobilità Maurizio Zamboni, l’assessore all’Ambiente Anna Patullo, il presidente ATC Francesco Sutti, il direttore settore Mobilità Urbana Paolo Ferrecchi, e il Comandante Polizia Municipale, Romano Mignani.

Quest’anno il Comune di Bologna promuove una serie di iniziative a favore della mobilità sostenibile che sostanzialmente ruotano intorno a tre blocchi di interventi:
processo partecipativo al Piano Generale del Traffico Urbano, attraverso il Forum “Bologna. Città che cambia”; provvedimenti di limitazione alla circolazione; interventi di pedonalizzazione e piste ciclabili.
Saranno attivati interventi per la diffusione dell’uso del trasporto pubblico, e del bus in particolare, attraverso progetti che lo rendano più
efficiente (progetto linea 14) anche con l’ausilio di strumenti di telecontrollo (ITS), delle corsie riservate, cercando di garantire una
migliore accessibilità e aumentando la domanda anche con politiche di mobility manager (che attualmente coinvolgono circa 45.000 addetti sul territorio comunale). I nuovi bus sono alimentati a gas metano, proseguendo
il programma di metanizzazione della flotta urbana.
Per la mobilità ciclabile, saranno presentati importanti progetti relativi alla pedonalizzazione dell’intera area universitaria, al mobility
management, ai percorsi sicuri casa-scuola, alla diffusione dei carburanti meno impattanti.
Inoltre verranno adottati provvedimenti permanenti di limitazione della circolazione dei veicoli più inquinanti (validi sull’area urbana del
Comune) affiancati da incentivi (sulla sosta e sull’installazione degli impianti) per favorire la conversione verso carburanti meno impattanti
quali il gas metano e la sperimentazione dei FAP per i veicoli commerciali diesel.

Il punto più importante del programma consiste nella conclusione del Forum “Bologna. Città che cambia” per la discussione del nuovo Piano Generale del Traffico (PGTU) della città di Bologna, che sarà adottato a breve dagli
organi competenti. Le nuove misure adottate sono proprio anticipazioni del nuovo PGTU e si devono intendere come misure di carattere strutturale e permanente per i prossimi anni.

L’assessore Zamboni ha inoltre anticipato il prossimo avvio di un progetto di comunicazione diretta con i cittadini per intensificare e agevolare il
rapporto diretto con i cittadini che si rivolgono, per chiarimenti, all’Amministrazione comunale. Per rispondere ai cittadini che richiedono informazioni su provvedimenti in vigore, interventi e iniziative sulla
mobilità, tra i diversi strumenti utilizzati, si introdurrà anche l’uso di messaggi con telefono mobile (sms attraverso parole chiave).

In occasione della giornata europea senz’auto del 22 settembre, infine, saranno disposti specifici provvedimenti di limitazione al traffico
all’interno della Cerchia del Mille (nel centro storico, all’interno della zona a traffico limitato) e con un solo biglietto del bus o
un’obliterazione del citypass effettuata a qualsiasi ora, si potrà viaggiare in tutta l’area urbana di Bologna per tutta la giornata, fino al
termine del servizio (I biglietti extraurbani e quelli della linea “BLQ Aerobus” manterranno la consueta validità).


Tutte le iniziative sono aperte alla partecipazione dei cittadini, grazie anche al coinvolgimento dei Quartieri, di Associazioni e del Forum
cittadino sulla mobilità. Le iniziative, promosse dal Comune di Bologna, sono state realizzate con la
collaborazione di Regione Emilia-Romagna, Università di Bologna, ATC, RFI, Trenitalia, C.AM.IN.A., Centro Antartide, Consorzio EcoGas, Consulta della bicicletta (Legambiente, WWF, UISP, MonteSole Bike Group, FIAB, Associazione Macigno), Piazza Grande.

Tra le iniziative organizzate segnaliamo tre passeggiate guidate in bicicletta, a partire da domenica 17 settembre, finalizzate a far riscoprire ai cittadini modalità e tracciati del tessuto urbano.
Le “biciclettate” sono aperte a tutti, gratuite e senza prenotazione.
– Domenica 17 settembre, ore 9.30, Piazza Maggiore: Oggi andiamo in bici. Pedalata lungo la pista ciclabile del canale Navile organizzata dalla Consulta della Bicicletta. Itinerario: Piazza Maggiore – Indipendenza – Carracci – Villa Angeletti – Ciclovia del Navile.
Nel corso dell’iniziativa, in Piazza Maggiore, sarà distribuita ai partecipanti la nuova mappa dei percorsi ciclabili di Bologna.
– Mercoledì 20 settembre, ore 20.30, Piazza Maggiore: Pedalata letteraria. Dopo l’incontro del Forum sul Piano del traffico, “biciclettata” lungo la
radiale est, con percorso caratterizzato da segnaletica dedicata a “l’elogio della bicicletta”. Partenza da Piazza Maggiore e gelato finale.
Organizzazione a cura dell’associazione Monte Sole Bike Group e con la collaborazione del Centro Antartide.
– Giovedì 21 settembre, ore 17.30, Piazza Maggiore: La greenway bolognese: presentazione della pista ciclabile di via del Chiù. Durante la passeggiata sarà presentato il servizio di marchiatura del telaio con dimostrazione gratuita sorteggiata tra i partecipanti.
Biciclettata organizzata nell’ambito del Forum sul Piano del traffico.
Inoltre, giovedì 21 settembre, alle ore 11, sarà presentata la nuova pista ciclabile “Bruschetti”, di collegamento tra la stazione ferroviaria di
Borgo Panigale e la località “Birra”. Appuntamento presso la stazione del Servizio ferroviario metropolitano (SFM) di Borgo Panigale.