Bologna: padre accoltella figlio violento

Tragedia familiare questa mattina a Mercatale, piccola frazione di Ozzano nell’Emilia, dove un uomo di 68 anni stanco dei comportamenti aggressivi del figlio nei confronti della madre, l’ha colpito con un matterello e poi con un fendente al torace.


La vittima, un 40enne da anni afflitta da forti problemi psichici, è ricoverato in gravi condizioni all’ospedale Maggiore di Bologna mentre il padre, incensurato, è stato arrestato con l’accusa di tentato omicidio e portato nel carcere della Dozza.

L’uomo vive in una villetta di via della Pace con la moglie e il figlio, che fin dalla nascita soffre di una forte forma di schizofrenia. Oggi l’ennesimo comportamento aggressivo dell’uomo ha fatto scattare il raptus: il padre è salito al primo piano della villetta e ha colpito al capo il figlio con il bastone di legno, mentre era sdraiato nel suo letto, poi gli ha sferrato una coltellata all’altezza del cuore.

Poco dopo è scattato l’allarme. I carabinieri della compagnia di San Lazzaro di Savena sono accorsi sul posto e l’uomo si è fatto arrestare senza reagire. Ha ammesso quanto fatto, ma ha detto di essere provato dagli anni della malattia del figlio. Del fatto e’ stato informato il pm di turno della Procura di Bologna, Antonio Rustico.

La vittima, che non respira autonomamente ed è intubata, è ricoverata in Rianimazione. I genitori, che non hanno mai avuto problemi con la giustizia e sono attualmente in pensione, hanno anche un’altra figlia.