Bologna: apertura caccia, pochi cacciatori e senza incidenti

Sono stati solo circa 1300, su un totale di 8500, i cacciatori residenti nella provincia di Bologna che hanno inaugurato ieri la stagione venatoria 2006/2007, scoraggiati probabilmente dalle condizioni meteorologiche avverse.


I 30 agenti di Polizia Provinciale presenti ieri sul territorio, affiancati da 33 Guardie volontarie, hanno controllato 332 cacciatori, i cui carnieri
ammontavano complessivamente a 129 lepri, 97 fagiani, 1 ghiandaia e 2 pernici rosse. In tutto sono stati emesse 16 sanzioni, per violazioni e
irregolarità amministrative. La stagione venatoria sì è aperta definitivamente ieri dopo le polemiche
degli ultimi giorni sulla preapertura sospesa dal provvedimento del TAR Lazio.

A questo proposito, la Polizia Provinciale insieme al Servizio tutela e sviluppo fauna aveva incontrato lo scorso 12 settembre le associazioni
venatorie per illustrare le nuove disposizioni dei calendari venatori regionali e provinciali e per il necessario coordinamento in vista
dell’apertura generale del 17 settembre. L’incontro, coordinato dal comandate Maria Rosaria Sannino e dal dirigente Giovanni Vecchi, ha visto la partecipazione di oltre 100 guardie giurate volontarie.