Convegno nazionale sugli archivi ecclesiastici domani a Fiorano

Si tiene domani 20 settembre dalle 9,30 fino a sera, al Castello di Spezzano, la prima giornata dell’undicesima edizione del Convegno di studi sugli archivi ecclesiastici, promosso dal Centro studi interregionali sugli archivi ecclesiastici di Fiorano Modenese, e dalla Società di Studi ravennati.

A questo appuntamento, che nel suo genere riveste una rilevanza nazionale, partecipano il Ministero dei beni culturali, la Soprintendenza archivistica per l’Emilia Romagna, l’assessorato alle politiche culturali di Fiorano Modenese, l’Associazione archivistica italiana sezione Emilia Romagna.
Da anni ormai Fiorano è un centro importante per gli studi archivistici ecclesiastici, anche perchè custodisce due degli archivi del genere più completi e interessanti, quelli del Santuario e della parrocchia di Fiorano, entrambi ricchissimi di documenti e informazioni utili allo studio di un lungo periodo storico.
La prima giornata di studi è a Fiorano, Castello di Spezzano, domani, la seconda a Ravenna, Casa Traversari, aula Giuseppe Bovini (presso il Dipartimento di Archeologia dell’Università di Bologna e Ravenna) il 28 settembre.

L’undicesima edizione del convegno è in particolare dedicata agli archivi delle organizzazioni femminili: “Vite consacrate- Gli archivi delle organizzazioni religiose femminili” è il titolo.
Il programma.
ore 9,30: Saluti
Maria Paola Bonilauri,
Assessore alle Politiche culturali; S.E. Mons. Benito Cocchi, Arcivescovo di Modena-Nonantola;
Gianna Dotti Messori, Responsabile Commissione Archivi Ecclesiastici Anai – Sezione Emilia Romagna
Ore 10:
Presiede Gino Badini, Direttore Archivio di Stato di Reggio Emilia; Gian Paolo Bustreo ‘Gli archivi degli ordini mendicanti fra Medioevo ed età moderna. Considerazioni d’insieme e spunti comparativi’.
Giuseppe Rabotti, Presidente Società di Studi Ravennati presentazione degli atti del Convegno 2005 “Cum tamquam veri. Gli archivi conventuali.1. Gli ordini maschili”; Anna Riva, Elena Stendardi, Archivio di Stato di Piacenza
‘Per un censimento degli archivi delle congregazioni religiose femminili di Piacenza. Primi risultati’
ore 11,30: Coffe-break
Maria Parente, Archivista ‘L’archivio delle Orsoline di Parma. Notizie e prima ricognizione’; Renzo Zagnoni, Gruppo di studi alta valle del Reno
‘Monasteri montani femminili: il punto sulla ricerca’;
Mons. Guido Agosti, Archivista diocesano
‘Monasteri femminili di ieri e di oggi nella Diocesi di Reggio Emilia’.
Ore 13.00: Pranzo
Ore 14,30:

Presiede Euride Fregni, Soprintendente archivistico per l’Emilia Romagna; Enrico Angiolini, Archivista
‘L’archivio del monastero di Santa Chiara di Carpi’;
Mariagiulia Sandonà, Archivista ‘Gli inventari di soppressione dei beni mobili di Santa Chiara in Carpi in epoca napoleonica e sabauda’; Suor Maria Eugenia Giglioli, Archivista Congregazione Figlie della Provvidenza per le Sordomute di Modena
‘L’archivio dell’Istituto delle Figlie della Provvidenza per le Sordomute. Tra memoria e profezia’;
Suor Maria Cristina Marani, Agostiniane di Cento
‘L’archivio del monastero del Corpus Domini di Cento’; Gianna Dotti Messori, Archivista
‘Il Monastero della Visitazione di S. Maria di Modena e il suo archivio: quattro secoli di storia’.
Il Convegno si concluderà presso il Monastero della Visitazione di S. Maria di Baggiovara (Modena) dove si terrà un incontro con la Madre Superiora Suor Maria Daniela Campanale.