Modena: cure a domicilio contro la malattia che ruba la mente

Domani, 21 settembre, ricorre la tredicesima Giornata Mondiale Alzheimer, un’opportunità d’informazione e di lotta contro la malattia che ‘ruba la mente’ e contro la quale si mobilità tutto il mondo.

L’Alzheimer rappresenta una delle maggiori sfide sanitarie e sociali del nostro tempo ma alcuni importanti risultati raggiunti possono indicare le migliori soluzioni per il futuro di oltre mezzo milione di cittadini italiani affetti da questa patologia e delle loro famiglie.

A Modena la ricorrenza del 21 settembre vuole essere un momento coinvolgente di incontro in cui vengono presentate innovazioni e soluzioni assistenziali in grado di valorizzare la casa come sede più qualificata per offrire le migliori cure e un adeguato sostegno al malato e ai suoi famigliari.

Comune di Modena, Università, Usl Distretto di Modena e Associazione G. P. Vecchi sono i promotori del convegno che si svolge dalle 9 alle 12.30, al Centro Centro Famiglia di Nazareth (sala Cavani, via Formigina 319).
Il convegno a cui partecipano numerosi rappresentanti dell’area sanitaria, assistenziale e universitaria, interverranno anche l’assessore alle Politiche per la Salute Simona Arletti e l’assessore alle Politiche sociali Francesca Maletti del Comune di Modena. L’incontro è organizzato in collaborazione con i Comitati Anziani e i Sindacati Pensionati.