Sassuolo: DS su approvazione Piani di Zona

I DS di Sassuolo giudicano positivamente l’approvazione dell’integrazione all’accordo di programma sul Piano di Zona 2005/2007 per l’adozione del programma attuativo 2006 del distretto n. 4, della zona sociale di Sassuolo.


L’approvazione del programma predisposto dal Comitato di Distretto è stato un passaggio importante per un piano che regola i servizi sociali dell’intero distretto sanitario con un miglior coordinamento di tutti i soggetti coinvolti, puntando a interventi più puntuali e a consistenti risparmi.



I DS giudicano positivamente il lavoro del Comitato di Distretto, degli assessori ai servizi sociali dei vari Comuni ed in particolare il lavoro dell’assessore ai servizi sociali Susanna Bonettini che ben ha operato in questi anni.



I DS rimarcano che ora la priorità è la trasformazione delle Ipab in aziende pubbliche, con fusione di più realtà presenti sullo stesso territorio e come il Piano ha previsto occorre procedere alla fusione delle Ipab di Formigine e di Maranello attuando il piano di trasformazione già presentato.



L’azienda Speciale che deriverà da queste trasformazioni dovrà gestire i servizi associati dei Comuni ed il Comune di Sassuolo dovrà conferire anche Casa Serena per garantire risposte integrate ai bisogni della popolazione anziana.



Il Piano dovrà consolidare i Centri per famiglie, che dopo l’apertura di quelli di Formigine, dovranno essere aperti in ogni Comune e perciò anche a Sassuolo in tempi rapidi.



I DS sollecitano tutta la Giunta a rendere possibile la realizzazione del Centro per disabili, su area di proprietà mantenendo il finanziamento regionale e dando seguito alla variante al Piano regolatore recentemente approvata.



Tutti gli altri impegni previsti, come la realizzazione di nuovi posti di RSA per anziani e l’attivazione a Casa Serena di un primo nucleo per l’assistenza alle disabilità gravi sono punti fondamentali di un importante atto approvato dal Consiglio comunale con il contributo di tutta la maggioranza e dell’opposizione.



Questo Piano razionalizza e migliora la gestione di una spesa sociale che noi vogliamo migliorare e che ammonta ad oltre 13 milioni di euro, oltre 1 in più nel 2006 rispetto all’anno precedente e che deve rispondere ai tanti bisogni di una parte meno fortunata della popolazione.



Ferruccio Giovanelli – Segretario DS Sassuolo