Precisazione Ascom Bologna sui propri bilanci

I bilanci di Ascom Bologna vengono sempre resi disponibili e consultabili prima dell’approvazione in Assemblea. Ciò si è verificato anche per il bilancio 2006 – approvato all’unanimità e con un avanzo di gestione di 518.295,57 Euro – dove è indicata la voce “spese di sviluppo, promozione e stampa associativa” richiamata da alcuni articoli di stampa nei giorni recenti.

Tutti i bilanci di Ascom Bologna sono analitici, trasparenti e ben dettagliati nelle voci di spesa grazie alla chiarezza degli argomenti di imputazione, alla precisione e competenza del personale ed alle scelte tecnologiche e contabili.

I costi promozionali si riferiscono ad azioni che Ascom Bologna ha realizzato per i propri associati in città e provincia. Ne esemplifichiamo solo alcune: la manifestazione di Piazza Nettuno dell’ottobre 2006, le luminarie natalizie, Il Caffè ai Giardini Margherita, iniziative per commercio e turismo in estate ed inverno, le campagne associative, le navette ATC di collegamento parcheggi-centro storico, bus turistico, Bussola verde, campagne di comunicazione su orari e sicurezza nonchè i tanti contributi per iniziative organizzate direttamente dalle circoscrizioni comunali, di quartiere e dai comitati di strada.

Le voci “spese di sviluppo, promozione e stampa associativa”, come tutte le altre voci, sono facilmente identificabili nel bilancio 2006 e in tutti i bilanci degli anni precedenti.
Precisiamo che i nostri uffici sono in grado di fornire anche i dati relativamente al 1999, anno nel quale il Presidente, Bruno Filetti, venne eletto alla guida di Ascom Bologna ed ereditò l’attività ed i complessi contesti legati alla precedente gestione.

Per quanto attiene la società di servizi Cedascom Spa ci limitiamo a ricordare che i suoi bilanci sono regolarmente depositati presso la Camera di Commercio di Bologna e di conseguenza sono pubblici e facilmente consultabili.

(I vicepresidenti di Ascom Bologna Mario Baviera, Romano Bonaga, Marco Degli Esposti, Marco Piana)