Reggio E.: arrestato dai Carabinieri rapinatore di banche

E’ stato arrestato dai carabinieri di Bagnolo in Piano il rapinatore che ieri mattina, dopo aver fallito un ‘colpo’ in una banca del paese perché gli impiegati non gli hanno aperto la porta, dieci minuti dopo ne ha messo a segno un’altra, minacciando i presenti con un coltello da cucina e facendosi consegnare 6.000 euro.

In carcere è finito un operaio di 42 anni residente a Bagnolo, F.D., rintracciato nella sua abitazione dai militari, davanti ai quali – per cercare di sviare le indagini – si è presentato in pigiama, sostenendo di non sapere nulla delle rapine.

In casa i militari hanno invece trovato un berretto, un borsone a tracolla, un coltello da cucina e un paio di occhiali utilizzati per i colpi, mentre il bottino non è stato recuperato.

I carabinieri stanno indagando su altre due rapine, compiute in giugno e agosto ai danni della stessa Banca Reggiana di Bagnolo in Piano, dove ieri l’assalto è andato a vuoto. L’ipotesi è che anche in quei casi ad agire sia stato l’operaio.