Bologna: semestrale e preconsuntivo Atc 2007

Il Consiglio di Amministrazione di ATC ha approvato ieri all’unanimità la semestrale ed il preconsuntivo 2007. L’andamento del primo semestre dell’anno in corso evidenzia un ulteriore miglioramento dei conti di ATC rispetto al bilancio del 2006, che già aveva fatto registrare il ritrovato equilibrio economico della gestione.


I dati molto positivi del primo semestre, rapportati all’intero anno tenendo conto della stagionalità del servizio, portano a stimare un preconsuntivo il cui Margine Operativo Lordo è di 15,1 milioni di Euro, contro i 12,4 del 2006; si conferma quindi il trend di crescita del MOL, quasi triplicato negli ultimi tre anni, passato dai 5,6 Mil/Euro del 2004 ai 15,1 nel 2007.

In crescita anche il Risultato Operativo (EBIT), che per la prima volta fa registrare il segno positivo (-8,3 Mil/Euro nel 2004, -5,3 nel 2005, -1,1 nel 2006, +1,6 stimati nel preconsutivo 2007).

L’aumento delle risorse disponibili, derivante da un Margine Operativo Lordo superiore agli ammortamenti netti, permette ad ATC di continuare nella scelta intrapresa negli ultimi anni di dedicarsi all’accelerazione dei processi di investimento avviati, volti all’espansione e al miglioramento della qualità dei servizi di mobilità offerti.
Tra questi, la realizzazione del CIVIS, l’aumento dei mezzi a trazione elettrica e a metano, il rinnovo della flotta, gli investimenti per il miglioramento della sicurezza, l’aggiornamento tecnologico del sistema di telecontrollo e il completamento del progetto di tariffazione integrata STIMER.

Il presidente Francesco Sutti sottolinea “l’importanza dei risultati raggiunti a partire dalla realizzazione di una struttura organizzativa resa più snella e concentrata sul mestiere proprio dell’Azienda”, una politica che è stata costantemente perseguita fino a raggiungere l’equilibrio di bilancio nel 2006 e a migliorare ulteriormente nell’esercizio in corso.