Il marchio etico della cooperazione internazionale al Sana

Certificare i processi produttivi fondati sulla cooperazione internazionale che hanno come obiettivo la crescita economica dei paesi in via di sviluppo. A questo scopo Ghanacoop, lancia un nuovo marchio etico, Midco (Migrants, Initiatives for Development in the Country of Origin) ideato con il patrocinio dell’Organizzazione internazionale per le immigrazioni (Oim), la collaborazione della Facoltà di Economia dell’Università di Modena e le comunità di immigrati nel modenese provenienti da Albania, Burkina Faso, Eritrea, Camerun, Congo, Costa d’Avorio, Nigeria e Polonia.


La presentazione ufficiale del marchio è prevista venerdì 14 settembre nell’ambito del Sana, il salone internazionale del naturale, che si svolge alla Fiera di Bologna dal 13 al 16 settembre.

«Valorizzando la filiera dal paese di origine a quello di immigrazione – spiega Alberto Caldana, assessore all’Ambiente della Provincia di Modena – si offrono nuove opportunità di sviluppo e di cooperazione. Gli immigrati acquisiscono competenze ed esperienze, anche in campo ambientale, molto utili anche per avviare nuove esperienze imprenditoriali nei paesi di origine».

Come sottolinea Thomas McCarthy, presidente di Ghanacoop, «il marchio Midco dimostra come le opere degli immigrati sono importanti e vanno sostenute. Noi stiamo rendendo quello che non abbiamo potuto fare prima di lasciare i nostri paesi ma per arrivare a realizzare il nostro sogno è necessario che siano coinvolti altri attori sociali, colonna portante che ha reso il progetto Ghanacoop un esemplare mondiale».

Il progetto di Ghanacoop ha radici a Modena e a Gomoa Simbrofo, piccola e poverissima realtà a meno di cento chilometri dalla capitale del Ghana, Accra. A Modena, infatti, dove i ghanesi residenti sono oltre quattromila, è nata la prima cooperativa in Italia costituita da un’intera comunità di migranti.

A Gomoa Simbrofo, invece, è stata creata, con la collaborazione della Provincia, l’azienda agricola dove vengono prodotti gli ananas Miss Ghananas, distribuiti in Italia dalla cooperativa e certificati dal marchio internazionale Fairtrade del commercio equo e solidale.

I prodotti dell’azienda saranno protagonisti al Sana all’interno dello stand di Ghanacoop, tra questi una serie di prodotti ortofrutticoli certificati, a partire da mango e papaia.
Per maggiori informazioni: Ghana Coop.