Sassuolo: lavori nelle scuole durante l’estate

Anche quest’anno l’amministrazione impegna per i lavori di manutenzione e messa a norma delle scuole, opere ben 3 milioni di euro, escludendo da questa cifra la realizzazione della nuova scuola materna a Madonna di sotto, in avanzata fase di completamento. Sarà ultimata entro la fine dell’anno con le necessarie opere di urbanizzazione. Si tratta di un edificio di concezione moderna, con impianto di riscaldamento a pavimento, grande attenzione ai sistemi di miglioramento dell’efficienza energetica, ampiezza e funzionalità degli spazi interni per le sezioni dei bambini, area servizi, laboratori, spazi comuni.

Nuova scuola a parte, l’altro intervento fondamentale riguarda le scuole Caduti di Borgo Venezia, dove una parte importante della struttura viene completamente ricostruita: il progetto prevede soprattutto la demolizione dell’ala prefabbricata della scuola (un’aggiunta alla sede originaria) e la ricostruzione di questa parte, collegata alla sede principale fino a formare un corpo unico. L’intervento sarà edilizio e ovviamente anche di qualificazione generale dell’immobile: la nuova costruzione avrà impianti a norma, riscaldamento a pavimento, nuovi serramenti, certificazione energetica e acustica, insonorizzazione delle aule, impianto di riscaldamento ecologico e economico con caldaia a condensazione. Verrà sistemata interamente anche l’area esterna. Nell’ala vecchia della scuola Caduti, che non sarà interessata da opere questa volta se non per la sostituzione dei serramenti, l’amministrazione aveva lavorato già lo scorso anno alla messa a norma degli impianti, tinteggiatura e sistemazione generale.
I lavori si concluderanno in 180 giorni dall’inizio, vale a dire alla fine del 2007, ad anno scolastico iniziato. Per i mesi in cui la scuola sarà inagibile i bambini delle Caduti saranno ospitati in un’ala delle scuole secondarie di primo grado Levi di via Mercadante.

A parte quest’opera fondamentale, per molte altre scuole è proseguito quel lavoro di adeguamento normativo che ha già consentito di ottenere le certificazioni di sicurezza per la maggior parte degli edifici didattici di Sassuolo.
Alla scuola materna Disney rifatto l’impianto elettrico e effettuati i tinteggi; stesse opere alla scuola materna Rodari, alla scuola materna Don Milani, alla materna e nido S.Carlo (dove sono stati anche sostituiti gli infissi).
>
Per Rodari, Disney e San Carlo è stato anche sostituito il controsoffitto con altro di tipo fonoassorbente in fibra minerale.

Altre opere: alla scuola elementare Capuana rifacimento dell’impianto di riscaldamento e sostituzione degli infissi; alla scuola elementare Collodi sostituzione degli infissi; alla scuola elementare Bellini ampliata la mensa fino a una capienza di 170 posti. I lavori proseguiranno a lezioni cominciate, con la messa in isolamento dell’area di cantiere ancora attiva e la disponibilità dello spazio mensa già esistente fin dall’inizio dell’anno scolastico; alla scuola elementare Vittorino da Feltre creati i locali mensa al posto della materna Peter Pan, destinata a trovare posto a breve nella nuova costruzione di Madonna di Sotto; alla scuola media Cavedoni rifatti l’impianto elettrico e i sistemi di emergenza e allarme e creata una nuova aula.

Tutti gli interventi, eccetto le due scuole in costruzione, sono stati ultimati prima dell’inizio delle lezioni o organizzati in modo da essere compatibili con l’attività didattica.