Caselli (AN) e Vincenzi (FI) sul seicentesco portone di Sant’Anna

Luca Caselli (AN) aveva presentato una interrogazione consiliare per sapere dove si trova il portone seicentesco del convento di Sant’Anna di Sassuolo, recentemente sostituito con un nuovo portone. L’Assessore Sandro Morini, nella seduta del consiglio comunale di martedì scorso, aveva risposto pubblicamente che il manufatto si trovava nei magazzini comunali, a disposizione di chi lo volesse visionare.

Stamattina, intorno alle ore 8,30, Luca Caselli, accompagnato dall’amico consigliere Paolo Vincenzi di Forza Italia, si è recato presso i magazzini comunali di Via Pia. I due consiglieri hanno riscontrato che il portone non c’è. Successivamente, intorno alle ore 11,30, il responsabile dei magazzini ha telefonato allo stesso Caselli, confermandogli che il portone è stato per un certo periodo presso il deposito di Via Cavedoni, ma che ora non è più in custodia presso alcun magazzino del Comune.

L’Assessore Morini ha dato informazioni non veritiere” – sostengono Caselli e Vincenzi -. “A questo punto vogliamo vedere materialmente e immediatamente il portone, manufatto di valore e di proprietà del Comune” – proseguono Caselli e Vincenzi – “e vogliamo anche sapere perché Morini ha sostenuto che lo stesso portone si trovava a disposizione nei magazzini del Comune, quando personalmente abbiamo potuto riscontare che ciò non è vero”.

Se non ci sarà dato modo di conoscere dove si trovi il portone seicentesco di Sant’Anna” – concludono Caselli e Vincenzi – “già da lunedì presenteremo un esposto alla Procura della Repubblica di Modena, affinché la Magistratura accerti a chi sia imputabile l’eventuale sparizione di un bene pubblico”.