Incendiati due minibus a Sassuolo

Brutto atto di vandalismo a Sassuolo nella notte tra martedì e mercoledì. Nella zona tra Braida e Quattroponti sono stati dati alle fiamme due dei tre minibus che effettuano il servizio di trasporto pubblico per la città. Si tratta dei nuovi mezzi presentati lo scorso gennaio, autobus modello Exobus M 231 CNG, a ridotta emissione di sostanze inquinanti, costati 216mila euro l’uno.

Un danno notevole quindi per l’azienda di trasporti Atcm; va detto comunque che il 70% del costo era stato coperto dalla Regione. Sembra comunque che non vi siano collegamenti con l’azienda anche se l’incendio è avvenuto a poca distanza dal deposito dei bus.

Si tratterebbe infatti di un atto di vandalismo anche se, i Carabinieri di Sassuolo che indagano sulla vicenda, non escludono ancora nessuna ipotesi.

L’unica certezza al momento è che si è trattato di un incendio doloso: sul posto sono state trovate delle taniche e forse una è stata ritrovata sopra il terzo autobus sfuggito alle fiamme. I mezzi erano comunque assicurati e il servizio è già ripreso regolarmente senza nessun contrattempo per la cittadinanza.