Modena: si sonda il sottosuolo intorno alla Ghirlandina

Da alcuni giorni due carotatrici, macchine che servono per recuperare strati cilindrici di terreno, montate su automezzi pesanti stanno svolgendo una serie di sondaggi del terreno in piazza Torre.

Si tratta di una serie di indagini svolte per conto del Comitato scientifico istituito per il restauro della Torre Ghirlandina. I sondaggi servono a definire una stratigrafia di dettaglio, ad integrazione delle indagini svolte negli anni 1984 e 1985, per chiarire alcuni aspetti relativi alle fondazioni della torre, quali presenze o meno di pali di fondazione e tipologia della stessa. Altri carotaggi saranno svolti in piazzetta della Ova e corso Duomo per definire la stratigrafia archeologica e il rapporto tra via Emilia e la fondazione della torre. I lavori proseguiranno anche la prossima settimana.