Spy Story F1: tolti i punti alla scuderia McLaren

Il Consiglio mondiale della Fia, la Federazione internazionale dell’automobile, ha emesso la sentenza sul caso della «spy-story» che coinvolge McLaren e Ferrari, pesante stangata sulla scuderia inglese che si è vista azzerare i punti in classifica costruttori e dovrà pagare una multa di 100 milioni di dollari. Salvi invece i piloti Fernando Alonso e Lewis Hamilton che hanno collaborato e che così potranno giocarsi il titolo piloti mantenendo integro il punteggio mondiale.

Soddisfazione della Ferrari che prende atto della decisione della FIA di sanzionare la Vodafone McLaren Mercedes per la violazione dell’articolo 151c del Codice Sportivo Internazionale. Alla luce delle nuove prove esaminate, sono stati ulteriormente comprovati fatti e comportamenti di eccezionale gravità e seriamente pregiudizievoli dell’interesse dello sport.