Modena: Servizio Civile, 20 posti per stranieri

Anche i cittadini stranieri possono partecipare al servizio civile. Infatti un apposito bando mette a disposizione 20 posti destinati a giovani stranieri per realizzare sette progetti promossi da enti del territorio provinciale. A comunicarlo è il Copresc, il Coordinamento degli enti di servizio civile, presieduto dall’assessore provinciale alle Politiche sociali Maurizio Guaitoli. La scadenza per la presentazione delle domande è prevista per lunedì 9 ottobre.

Gli enti proponenti i progetti sono: Anpas (con il progetto Multietnica), Arci (servizio civile), Comuni di Modena (Volontari senza barriere: esperienza interculturali), Mirandola (sportello giovani stranieri), Pavullo (giovani stranieri per il Frignano), Gavci Modena (Integrazione immigrati), Cooperativa il Nazareno di Carpi (Dont’be afraid).

Possono partecipare cittadini stranieri, senza distinzione di sesso, che alla data della presentazione della domanda abbiano compiuto 18anni e non abbiamo superato i 28, oltre a essere in regola con la normativa per il soggiorno degli stranieri in Italia, a esclusione dei permessi di soggiorno per motivi turistici e per motivi di lavoro stagionale. Ai giovani spetterà un assegno mensile di 360 euro; le ore di attività variano da un minimo di 25 a un massimo di 30.

Per maggiori informazioni sul contenuto dei progetti e sulle modalità per prendervi parte, è disponibile lo sportello del Copresc (Coordinamento provinciale enti di servizio civile) che si trova all’Informagiovani del Comune di Modena (in Piazza Grande 17, telefono 059 2032814) tutte le mattine dal lunedì al venerdì dalle ore 10 alle 13, giovedì pomeriggio dalle 15 alle 18,30 e il sabato dalle 9,30 alle 12,30; e-mail, home page Copresc Modena. Se la modulistica e le informazioni si ottengono alla sportello informativo del Copresc, le domande vanno invece presentate entro il 9 ottobre all’ente in cui ci si vuole candidare per effettuare il servizio civile.