Sassuolo: furto con spaccata al Bar Cris, 1 arresto

Nottata da far west a Sassuolo, i Carabinieri hanno arrestato un 17enne marocchino residente nel reggiano, A.H. le sue iniziali, che aveva assaltato il Cris Bar, in via Cinque Giornate di Milano, utilizzando un’auto come ariete.

I Carabinieri sono arrivati sul posto dopo aver ricevuto la segnalazione dall’istituto di vigilanza privata collegato all’allarme del bar ed hanno trovato la vetrata completamente in frantumi e l’intero locale a soqquadro. Sono immediatamente partite le ricerche di una Fiat Uno segnalata sul posto che è stata intercettata poco dopo sempre a Sassuolo, è iniziato un pericoloso inseguimento al termine del quale i militari hanno trovato a bordo il 17enne A.H. che aveva sul sedile la refurtiva: una macchinetta cambia soldi e denaro contante per un totale di circa 500 euro.

Secondo quanto ricostruito dai Carabinieri l’auto, rubata nel pomeriggio di giovedì a Sassuolo, è stata utilizzata come ariete poi il giovane, insieme ad un complice che non era con lui in auto e che quindi è fuggito, ha svaligiato il bar. Il 17enne non ha opposto resistenza all’arresto ed ora è rinchiuso nel carcere minorile del Pratello di Bologna con l’accusa di furto con scasso e ricettazione dell’auto rubata su cui viaggiava, impossibile infatti per i Carabinieri stabilire se è stato lui stesso a trafugarla giovedì pomeriggio.
La refurtiva è stata recuperata, i militari escludono che il complice ne avesse una parte con se, e riconsegnata al titolare dell’esercizio che si trova con danni ingenti, al vetrata è stata infatti completamente distrutta ed anche alcuni arredi del bar sono stati danneggiati.