Sestola ospita il Campionato Europeo di Flag Football

Tra domani e domenica Sestola sarà la sede del Campionato Europeo di Flag Football 2007. La cittadina dell’appennino modenese è stata infatti
selezionata dal Comitato Organizzatore come location ideale per questo prestigioso evento
internazionale, la cui organizzazione è stata affidata all’Italia dalla EFAF, Federazione Europea
di Football Americano.

Ma cos’è il flag football? Il flag football è uno sport “derivato” dal football americano, di cui
rappresenta una versione con meno giocatori (5 invece di 11) e senza contatto fisico. Resta
però invariata la spettacolarità del gioco, fatto di azioni veloci, lanci in profondità e ricezioni
acrobatiche per segnare i touchdown. Il nome del gioco deriva dalle flag, le bandierine che
ogni giocatore porta sui fianchi ed il cui strappo equivale ad un placcaggio.

Saranno ben nove le squadre nazionali a contendersi il titolo continentale: Austria,
Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Gran Bretagna, Italia, Spagna e Svezia. In parallelo
al torneo maschile si svolgerà anche quello femminile, che vedrà impegnate le nazionali di
Austria, Finlandia, Francia e Svezia.
I campi di Sestola e Fanano vedranno quindi impegnati i migliori 130 atleti (10 per ogni
nazionale) che il flag football attualmente esprime a livello europeo. In Italia il gioco è praticato
sia a livello junior (under 15) sia a livello senior.

Questo sport ha una sua nutrita base di praticanti anche in Italia, con un campionato nazionale, a cui partecipano 22 squadre, che si disputa da maggio ad ottobre.
Dal punto di vista dei pronostici, la squadra da battere è certamente la Francia, campione
europeo (Helsinki 2005) e mondiale (Seoul 2006) in carica. Molto forte anche la Danimarca,
reduce dal 2° posto ai mondiali in Korea ed in grandissima crescita tecnica nell’ultimo
biennio. Sempre temibili Austria e Germania, paesi di lunga tradizione nel flag football, anche
se ultimamente a secco di grandi risultati.
L’Italia è reduce dallo splendido argento di Helsinki 2005, mentre nel 2006 la spedizione ai mondiali in Korea è stata meno fortunata con un 7° posto finale. Con una squadra che dal punto di vista tecnico-tattico ha poco da invidiare agli altri, l’obiettivo da centrare per i ragazzi guidati dall’allenatore Michele Degrassi è un posto sul podio.

L’appuntamento per appassionati e curiosi è quindi sabato (dalle 9 alle 19) a Sestola e
Fanano per le fasi di qualificazione e domenica (dalle 9 alle 12) per le fasi finali.