Sui treni viaggiano le parole e i pensieri dei filosofi

Si è parlato di filosofia della musica questo pomeriggio a bordo del treno regionale 6260, in partenza da Modena alle 14.22 e diretto a Carpi. A dialogare con il pubblico è stato Elio Matassi, professore di Filosofia della storia presso l’Università di Roma Tre e uno dei prestigiosi ospiti della edizione 2007 del FestivalFilosofia di Modena, cui il Gruppo Ferrovie dello Stato offre per il quarto anno consecutivo il proprio contributo.

All’arrivo alla stazione di Carpi la banda ha accolto l’ospite, conducendolo insieme ai numerosi visitatori verso Piazzale Re Astolfo, sede della lezione magistrale.
Domani e domenica si replica, con partenza ancora alle 14.22 in compagnia di Maurizio Ferraris, professore di Filosofia teoretica presso l’Università di Torino e Vincenzo Vitiello, professore di Filosofia teoretica all’Università di Salerno.

Le stazioni di Bologna e Carpi poi, fino al 16 settembre, ospiteranno la mostra “I filosofi dell’Umanità”, che espone i ritratti di alcuni dei protagonisti dell’edizione 2006 del Festival, fotografati da Sandro Goldoni, Roberto Pagliani e Ernesto Tuliozi, assieme a citazioni tratte dalle dai loro interventi sul tema del “Umanità”. La mostra è a disposizione di tutti i viaggiatori di passaggio per offrire spunti insoliti di riflessione, mentre nella stazione di Modena è possibile ricevere tutte le informazioni necessarie per scoprire gli appuntamenti del Festival grazie agli allestimenti e alla distribuzione di materiale informativo presso le biglietterie.

Ogni anno le Ferrovie dello Stato sostengono eventi culturali locali, nazionali, internazionali: mostre, concerti, spettacoli, convegni, iniziative di tutela del patrimonio archeologico, ambientale, storico-artistico, di supporto alla ricerca scientifica, di solidarietà. E’ convinzione del Gruppo che l’impegno d’impresa non possa essere disgiunto da una presenza altrettanto significativa nelle attività culturali e sociali e che l’impegno in questi ambiti crei valore sia per l’azienda che per la comunità.