Bologna: asfalto in Strada Maggiore, incontro Pm e indagata



Un’ora di colloquio oggi tra la direttrice del settore lavori pubblici del Comune di Bologna Raffaela Bruni, accompagnata dal proprio avvocato Raffaele Miraglia e il pm della Procura felsinea Antonio Rustico per fornire dei chiarimenti in merito all’inchiesta che la indagata per lavori senza autorizzazione in violazione del vincolo sui
beni culturali.


A far aprire il fascicolo e’ stato nei giorni scorsi un
esposto della Soprintendenza per i lavori di manutenzione straordinaria di Strada Maggiore, nel centro di Bologna, sulla quale dovra’ passare il tram Civis. Secondo l’avvocato a determinare questo bailamme sarebbe stato un difetto di comunicazione fra il Comune e la Sovrintendenza regionale.
Il legale si e’ detto soddisfatto dell’incontro chiarificatore avuto con il pm alla luce anche del
chiarimento avvenuto tra Palazzo d’Accursio e la Sovrintendenza.