Bologna: scontri tra ultras in A1, un arresto



Il 5 maggio accoltellarono un tifoso del Verona, il 2 settembre invece si scontrarono con gli ultras della Ternana. Sui due episodi ci sono altrettante inchieste della Procura di Bologna a carico degli ultra’ del Napoli avvenuti in due diverse aree di
servizio bolognesi, la Cantagallo e la Roncobilaccio, entrambe sull’autostrada A1.

Ieri sera Vincenzo Grassi, napoletano di 33 anni,
gia’ raggiunto da alcuni Daspo per ”intemperanze” durante manifestazioni sportive (nel 2002 invase pure il campo del Cosenza), e’ stato arrestato a Bergamo in esecuzione di un’ordinanza di custodia
cautelare chiesta dal pm della Procura felsinea Valter Giovannini e concessa dal gip di Bologna Andrea Scarpa. L’uomo e’ accusato di aver
sferrato una coltellata a un tifoso di 26 anni del Verona incontrato per caso la mattina del 5 maggio scorso nell’area di servizio Cantagallo.