Il Difensore civico in Consiglio comunale a Carpi

L’avvocato Anna Rita Cavazzuti, Difensore Civico del Comune di Carpi, ha presentato giovedì 13 settembre in Consiglio comunale la relazione annuale relativa all’attività del suo ufficio nel periodo marzo 2006 – maggio 2007.

Cavazzuti ha ricordato in primis in aula le competenze e i poteri del Difensore, ha tratteggiato in breve la figura di questa autorità indipendente, “un mediatore il cui ruolo è quello di trovare soluzioni concrete per dirimere questioni aperte tra cittadino e pubblica amministrazione”, passando poi a illustrare le più recenti pronunce giurisprudenziali e il progetto di legge presentato nel novembre scorso in materia di difesa civica: al termine Cavazzuti è entrata nello specifico della propria attività.


Nel periodo in questione sono state 299 le persone (o le ditte e le
associazioni) che si sono rivolte al suo ufficio (contro le 235 del periodo marzo 2005-marzo 2006), compresi coloro che hanno semplicemente chiesto informazioni o chiarimenti, anche per telefono o via posta elettronica, sui più vari argomenti di diritto pubblico e di diritto privato. Casa ed Edilizia privata, Servizi sociali, Polizia Municipale e Lavori pubblici-Viabilità gli ambiti di competenza più trattati dal Difensore l’anno scorso, mentre in 30 casi questi si è interessato di problematiche emerse tra privati.


Nella sua relazione Cavazzuti ha ricordato poi come alle richieste formulate dal Difensore civico è stata data risposta dai vari interlocutori in percentuale pari al 98% dei casi trattati. Una parte consistente delle pratiche gestite dall’ufficio di Difesa Civica (61) ha riguardato poi casi riguardanti enti pubblici e privati gestori e/o concessionari di pubblici servizi, in particolare altri comuni, Ministero del Tesoro, Ausl, Prefettura, Telecom, Uniriscossioni. Anna Rita Cavazzuti è poi entrata nel merito di alcuni dei casi a lei segnalati e ha ricordato che i tempi di risposta ai suoi quesiti si sono abbreviati, scendendo a 15 giorni per quello che riguarda il Comune di Carpi e a 20 per gli altri enti, grazie soprattutto alle nuove tecnologie. Molto positivi sono stati poi gli incontri seminariali che il Difensore Civico ha svolto assieme con la Presidente del Consiglio comunale con oltre 300 studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado cittadine, in materia di legalità e diritto pubblico.


Nel dibattito seguito alla relazione dell’avvocato Cavazzuti sono intervenuti i consiglieri Paolo Zironi (Ds), Claudio Cavazzuti (Margherita), Leda Tirelli (An), Enrichetta Annovi (Fi) e Daniela Depietri (Ds) oltre al Sindaco Enrico Campedelli: ringraziando il Difensore per il suo operato e sottolineando l’importanza di questo istituto di partecipazione che è diventato ormai un punto di riferimento dei cittadini in una società che cambia il primo cittadino ha concluso ribadendo che aumenta la credibilità dell’istituzione se questa si attiva su suo sollecito.


Ricordiamo che il Difensore Civico del Comune di Carpi riceve per appuntamento il venerdì dalle ore 15 alle ore 19 e il sabato dalle ore 9 alle ore 13 in Municipio, telefono 059 649788