Settimana europea mobilità: iniziative a Bologna

E’ stata presentata oggi la Settimana Europea della Mobilità, che si svolge dal 16 al 23 settembre a Bologna e in più di mille città europee, per promuovere la mobilità sostenibile con una serie di eventi volti a incentivare l’utilizzo dei mezzi di trasporto pubblico e la mobilità ciclabile.

L’iniziativa, alla quale partecipa Bologna per il sesto anno consecutivo, è coordinata da tre reti europee di città, la EUROCITIES, la Climate Alliance e la Energie-Cités, con il sostegno della Direzione generale dell’Ambiente della Commissione Europea. Presupposto per la partecipazione è l’adozione di misure permanenti per agevolare queste alternative.
Dal 2002 la Settimana europea della mobilità ha riscosso un successo crescente di partecipazione delle città, che sono salite a 1 322 nel 2006 in rappresentanza di 38 paesi e di una popolazione globale di oltre 200 milioni di abitanti. Queste cifre comprendono circa 40 città di paesi che non fanno parte dell’Unione europea, situate non solo in Europa, ma anche in Asia, America Latina e Canada.


Bologna, nominata tra le 10 città per l’Award Mobility Week, nell’edizione del 2006 è stata premiata tra le tre città finaliste per l’ottima pianificazione delle attività realizzate.
Quest’anno il tema proposto dalla Commissione Europea è “Streets for people” (la gente deve riappropriarsi della propria città): il Comune di Bologna presenta una serie di iniziative volte a diffondere la mobilità sostenibile per gli spostamenti in città, con un programma di iniziative che vedranno protagonisti i cittadini, mentre alcune strade e piazze saranno pedonalizzate per l’occasione. Si inizierà domani alle 10.30 in Piazza Nettuno, con l’esposizione di mezzi ecocompatibili, bici, bici a
pedalata assistita, veicoli elettrici, ecc e un punto informativo
(inaugurazione con l’assessore Anna Patullo).



L’assessore alla Mobilità Maurizio Zamboni, presentando l’iniziativa, ha sottolineato, tra l’altro, è che “non vi è solo la possibilità ma anche la necessità di orientarsi a metodi della mobilità che siano compatibili alle esigenze della salute e della sicurezza dei cittadini”.

Durante la settimana, ha ricordato Zamboni, ci saranno come ogni anno iniziative simboliche, ma saranno anche presentati i provvedimenti per la limitazione alla circolazione per il 2007 / 2008 in attuazione dell’Accordo
Regionale per la Qualità dell’aria. Nelle giornate a tema saranno
approfonditi aspetti attuativi del nuovo Piano Generale del Traffico recentemente approvato in via definitiva dal Consiglio Comunale, con l’inaugurazione di nuovi servizi per la diffusione del trasporto pubblico, della mobilità ciclabile e pedonale, del mobility management, dei percorsi sicuri casa-scuola, nonchè per la diffusione dei mezzi meno impattanti.



Il Comandante Mignani, presente alla conferenza stampa, ha sottolineato l’impegno quotidiano della Polizia Municipale per contribuire a migliorare la mobilità in città e a garantire la sicurezza dei cittadini.



Infine l’assessore all’Ambiente e Sport Anna Patullo ha annunciato che Bologna, secondo dati Istat, è al quarto posto nella classifica delle città ecocompatibili, come capoluogo di provincia, dopo Trento, Venezia e Modena.
La classifica prende in considerazione tutti i principali indicatori di cause generatrici di presssioni ambientali e delle risposte delle autorità.