Approvata variazione bilancio in Consiglio a Castellarano

La vendita delle azioni Enìa del Comune di Castellarano, ha consentito all’amministrazione di mettere a punto una rilevante variazione di bilancio, approvata nei giorni scorsi dal consiglio comunale.

La maggiore entrata, pari a circa 1.673.000 euro, insieme ad ulteriori risorse disponibili, ha dunque consentito un aggiornamento delle voci più importanti del piano delle opere pubbliche sia per l’anno in corso che per il triennio 2007/2009. Risorse aggiuntive, dunque, che saranno “spalmate” sul capoluogo e su tutte le frazioni.

In particolare sono immediatamente disponibili 1.100.000 euro per la realizzazione della più importante opera pubblica della legislatura: il nuovo polo scolastico di Tressano il cui costo complessivo, 5.300.000, sarà finanziato nel triennio 2007/2009; per il solo 2007 è prevista una spesa di 3.740.000 euro. E’ prevista anche la costruzione di un campo da calcio in materiale sintetico a Castellarano e la trasformazione in erba del campo comunale in sabbia, per un costo di 570.000 €.


Sempre nel capoluogo saranno eseguite opere di riqualificazione urbana lungo l’asse di via Roma e sarà collocato un impianto semaforico tra via Fiandre e via Reni, per un importo complessivo di circa 75.000 euro. Particolarmente attesa l’apertura di via Fiandre sulla complanare cittadina, che consentirà di “smaltire” in modo più agevole in traffico pesante che si muove a servizio delle imprese della zona.
Tra gli altri interventi, la sistemazione e la messa in sicurezza di diversi tratti della viabilità nelle frazioni di Montebabbio e San Valentino, per un importo di 70.000 euro; mentre altri 80.000 euro sono stati destinati alla realizzazione di un pedonale nella frazione di Tressano, sulla via Radici.


Confermati nella frazione di Roteglia gli interventi di riqualificazione via Pietrini e via S. Anna e la posa di elementi di arredo urbano nel parco di via Leopardi.

Anche Cadiroggio beneficerà delle risorse del bilancio con una somma di 20.000 euro che sarà destinata ad opere di sistemazione del locale cimitero.
Infine è stata prevista una spesa maggiore da destinare gli orti nell’area golenale del Secchia, che passa da 50.000 a 70.000 euro.


Particolarmente soddisfatto dell’operazione finanziaria è il sindaco Alberto Caprari: “Grazie alle maggiori entrate che abbiamo registrato con la vendita delle azioni Enìa, siamo riusciti a dare maggior vigore al nostro piano di opere pubbliche, tra cui l’importantissimo nuovo polo scolastico e il campo di calcio il materiale sintetico. Mi preme poi sottolineare come non solo il capoluogo ma anche tutte le frazioni beneficeranno di queste risorse che abbiamo voluto destinare in modo particolare alla viabilità e alla riqualificazione degli abitati, accelerando tra l’altro i tempi d’intervento. Ciò è possibile grazie anche ad un bilancio sano, come confermano tutti gli indicatori e tutti i parametri di riscontro della situazione deficitaria. In altre parole, in tempi decisamente difficili da questo punto di vista per tutti gli enti locali, il Comune di Castellarano riesce a far fronte agli impegni assunti a beneficio dell’intera comunità”.