Sassuolo: un vero successo l’edizione 2007 del Festival Filosofia

E’ stato indubitabilmente un grande successo quello della Settima edizione del Festival di Filosofia, dedicato al “Sapere” che anche a Sassuolo ha fatto registrare un vero e proprio “sold out”, nella tre-giorni dello scorso fine settimana.

Soltanto il dato conteggiato sulle presenze alle lezioni rende bene quanto affermato.
Ben 12.450 persone hanno infatti affollato le 11 lezioni magistrali in programma a Sassuolo
Contro le 6.600 del 2006, per un incremento pari all’89%.
Anche le tante attività collaterali allestite (dai concerti alla caccia al tesoro, dal Tiratardi alle mostre, ai laboratori, alle visite di prevenzione senologica, agli stand di libri..) hanno fatto il pieno, con ben 14.500 presenze conteggiate. Rispetto alle 12.000 dello scorso anno.
E complessivamente si sono registrate presenze in movimento su tutte le attività proposte pari a quasi 27.000, contro le circa 20.000 dello scorso anno.
Dati che, seppur non ancora ufficiali e definitivi, fanno già largamente capire il trend oltremodo positivo ed in crescita del Festival Filosofia a Sassuolo.

“Sì, possiamo senz’altro affermare – puntualizza Stefano Cardillo, Assessore alla Cultura e Pubblica Istruzione del Comune di Sassuolo – che mai come in questa edizione il favore e l’interesse del pubblico si è palesato in modo così marcato, favorito anche dalle bellissime giornate di sole che hanno permesso ai tanti giunti nella nostra città di godere anche della bellezza davvero unica e speciale in un momento come quello del Festival, del nostro Centro Storico.
Vorrei al riguardo ringraziare sentitamente a nome dell’Amministrazione Comunale, oltre a tutti i partecipanti, l’intera organizzazione, gli addetti del Comune, le Associazioni, gli sponsor i volontari, gli addetti alla sicurezza, etc.. che hanno contribuito con il loro prezioso impegno alla perfetta riuscita di tutta la complessa macchina organizzativa”.

Davvero magnifica e degna di una grande chiusura anche la serata con cui si è suggellata nella nostra città la Kermesse filosofica. Quasi 2000 persone hanno prima assistito al bellissimo spettacolo di Flamenco – Sevilla Flamenco- con richieste di bis rivolte ai brvissimi musicisti e danzatori dell’ensemble iberico. A cui è seguita la magica suggestione della proiezione di “Immagini e parole” sulla facciata barocca del Palazzo Ducale dove si rincorrevano le parole e i testi (anche recitati) dedicati al Sapere, tema del Festival.
Una chiusura spettacolare, di rara suggestione e forza evocativa.

Gli enti organizzatori e tutti i soggetti che si occupano della manifestazione hanno intanto già annunciato il tema/filo conduttore per la prossima edizione: “La Fantasia”.
Un argomento, come sempre, stimolante, estremamente articolato, ricco di interpretazioni sfumature e percorsi che verranno proposti e svolti con la consueta cura e attenzione