Sassolese denunciato dalla Polizia per fuga da posto di blocco

Costerà cara ad un sassolese di 32 anni la fuga ad un posto di blocco della Polizia. Il fatto risale allo scorso primo settembre, ma solo in questi giorni gli agenti del Commissariato di Sassuolo sono riusciti a rintracciarlo e a notificargli una denuncia penale per fuga.

Il primo settembre la Polizia aveva organizzato a Sassuolo un normale posto di blocco per il controllo del territorio, quando un agente ha alzato la paletta per fermare l’auto su cui viaggiava il 32enne; si è però verificato l’imponderabile. Il sassolese non si è fermato all’alt ed ha anzi pigiato il piede sul pedale del gas rischiando di investire l’incolpevole agente. Il collega è però riuscito a prendere una parte del numero di targa dell’auto consentendo di risalire al proprietario.

Quando, sabato scorso, il 32enne sassolese si è trovato davanti alla porta di casa i poliziotti che gli chiedevano la ragione del suo comportamento, ha cercato di simulare il furto dell’auto, ma poi ha dovuto ammettere le sue colpe.

Impossibile sapere le ragioni del gesto, sta di fatto comunque che ora sul suo capo pende una denuncia per fuga.