Incrocio di Puianello, più vicina la nuova rotatoria

Si avvicina una soluzione definitiva per uno dei punti più critici della viabilità nella nostra provincia, l’incrocio semaforico di Puianello sulla Statale 63. I lavori della nuova rotatoria che dovrà sostituire l’attuale incrocio, potrebbero iniziare già il prossimo anno.

Nei giorni scorsi, nel corso di un incontro a Roma tra l’assessore provinciale alla Progettazione e realizzazione infrastrutture, Giuliano Spaggiari, il dirigente dell’Area tecnica Andrea Tagliavini ed i vertici Anas, la Provincia ha infatti richiesto che la rotonda possa essere realizzata contestualmente agli imminenti lavori di esecuzione del primo stralcio di variante alla Statale 63, quella a sud (cioé verso Vezzano) del ponte sul Crostolo, il cui cantiere dovrebbe partire nella prossima primavera.

“Il capo Compartimento Anas dell’Emilia Romagna, Lelio Russo, si è reso disponibile a valutare la nostra richiesta, prevedendo da subito un ulteriore incontro tecnico sul progetto esecutivo della rotatoria – afferma l’assessore provinciale Giuliano Spaggiari – Poter iniziare i lavori della rotatoria senza dover attendere la conclusione del primo stralcio di variante sarebbe importante per poter risolvere il prima possibile questo problematico nodo della viabilità, destinata comunque in futuro a migliorare su tutto l’asse grazie anche ai numerosi interventi progettati dalla Provincia d’intesa con i Comuni di Reggio Emilia, Quattro Castella ed Albinea”.

Buone notizie anche per quanto riguarda la realizzazione di una nuova rotatoria sulla via Emilia, ad ovest di Sant’Ilario. “Nel corso dell’incontro abbiamo posto la necessità di ottenere presto, senza ulteriori indugi, il via libera di Anas, indispensabile trattandosi di una strada statale, all’ultimo progetto elaborato dalla Provincia – spiega il dirigente dell’Area tecnica Andrea Tagliavini – ottenendo anche in questo caso rassicurazioni da parte dell’ingegner Russo e del responsabile dell’Area Centro-Nord di Anas, Michele Adiletta”.