Sassuolo: mostra fotografica di Massimo Trenti per ANFASS

Sull’onda del successo di Volontariarte, l’evento artistico che ha caratterizzato il Nuovo Ospedale
di Sassuolo negli ultimi due mesi, dando ai visitatori l’opportunità di acquistare sculture in
ceramica per sostenere le associazioni di Volontariato locale, prosegue l’impegno del Nuovo
Ospedale nella direzione dell’Arte e del Volontariato.

Ha un tono decisamente semplice, la nuova mostra fotografica che si tiene nel corridoio principale
dell’Ospedale dal 18 settembre al 1 ottobre, in linea con le caratteristiche delle immagini esposte: delicatissimi bianchi e neri che propongono le espressioni ed i gesti quotidiani di alcuni ragazzi, ritratti durante le loro giornate di attività con i volontari ANFFAS, associazione che da anni svolge a Sassuolo attività di assistenza e supporto alle famiglie dei disabili.

“L’intensità delle espressioni di questi ritratti ci ricorda una volta di più che la disabilità è solo
una delle possibili caratteristiche di un individuo, e che in fondo ognuno di noi, indipendentemente
dalla “normalità” delle sue abilità, ha bisogno di attenzioni speciali” commenta Roberto Ferrari, Presidente della Ospedale di Sassuolo S.p.A.
“Questa mostra ci offre un’eccezionale
opportunità per continuare sulla strada intrapresa da tempo, di proporre l’ospedale come luogo
di incontro tra le persone e le influenze sociali e culturali della realtà in cui operiamo, cogliendo
per di più l’occasione di far conoscere meglio un’Associazione di Volontariato che offre un
servizio importantissimo alla nostra comunità”.