Arresto El Idrissi: Cassazione assolve le forze dell’ordine



La Suprema Corte di Cassazione ha definitivamente archiviato il procedimento a carico dei due Carabinieri e del poliziotto che il 10 febbraio 2006 avevano realizzato a Sassuolo il tormentato arresto del cittadino tunisino Amer Oulkadi El Idrissi. Oggi la Cassazione ha respinto il ricorso dell’avvocato di El Idrissi, Paolo Andreoli, che si era opposto alla richiesta di archiviazione della Procura di Modena, ed ha reso definitiva l’assoluzione dei tre rappresentanti delle forze dell’ordine.

Per bocca del loro legale, l’Avvocato Enrico Aimi, gli imputati hanno espresso “viva soddisfazione e sentimenti di ringraziamento per quei tanti cittadini che durante il tormentato percorso giudiziario hanno manifestato con tanto calore solidarietà, consapevoli che quell’arresto avvenne in condizioni particolarmente difficili ed in un quartiere ad elevatissimo rischio”. Proprio nelle settimane in cui scoppio il caso la comunità sassolese si strinse intorno alle forze dell’ordine raccogliendo 2.500 firme a sostengo dei tre rappresentanti delle forze dell’ordine”.
Ora però potrebbe aprirsi un nuovo fronte legale che, come ci ha anticipato l’Avvocato Aimi, riguarderà quanti hanno attaccato i due carabinieri e il poliziotto. “”A questo punto tutti coloro che hanno inopinatamente pronunciato sentenze di condanna quando ancora non era stato aperto alcun procedimento penale dovranno rispondere nelle opportune sedi.