Modena: tra un anno concorso di canto dedicato a Pavarotti

Si terrà a Modena nel settembre del
2008 la prima edizione del concorso internazionale di canto
intitolato a Luciano Pavarotti, il tenore morto il 6
settembre all’età di 71 anni nella città che gli aveva dato i natali. Lo ha confermato il vice
sindaco e assessore alla Cultura del Comune di Modena Mario
Lugli, che due giorni fa ha incontrato a Roma i dirigenti del
Ministero dei Beni culturali.


La proposta di un concorso lirico, lanciata dal ministro
Francesco Rutelli, coinvolgera’ il Comune di Modena, la
Fondazione Teatro Comunale di Modena e il Teatro alla Scala di
Milano, dove Pavarotti ha cantato 140 volte in 28 anni.
”Ci impegniamo in un progetto che prevede la competizione di
giovani talenti provenienti da tutto il mondo, selezionati da
una giuria di artisti ed esperti di comprovato prestigio,
definita con il Teatro alla Scala”, spiega Lugli. Le
preselezioni saranno effettuate mediante l’ascolto di materiale
audio, video e curriculum. Seguiranno tre giorni di selezioni al
Teatro Comunale di Modena, due giorni di semifinali, un giorno
di prove, una finale e un concerto con orchestra aperti al
pubblico. Al vincitore del primo premio il Teatro alla Scala
offrira’ la possibilita’ di cantare sul palco del Piermarini in
un allestimento d’opera della stagione successiva.
Il concorso, il cui progetto e’ stato definito da Aldo
Sisillo, direttore del Teatro Comunale di Modena, costera’ circa
250.000 euro, due terzi a carico del ministero dei Beni
culturali e un terzo a carico del Comune di Modena. ”La formula
– spiega ancora il vicesindaco – nasce come segno di
riconoscenza verso la generosita’ con cui Pavarotti si e’
dedicato alla formazione di giovani cantanti e alla scoperta e
valorizzazione di talenti, perseguita attraverso i concorsi da
lui stesso sostenuti e con un’attivita’ di insegnamento che lo
ha visto impegnato fino agli ultimi momenti della propria
vita”.