Presentato questa mattina il Poesia Festival 2007



Si è svolta oggi venerdì 21 settembre a Modena nella Sala della Giunta del Palazzo della Provincia di Modena la conferenza stampa di presentazione della terza edizione del Poesia festival promosso dai Comuni dell’Unione Terre di Castelli e dai Comuni di Maranello e Marano.


“Con questo festival la poesia si offre al grande pubblico che, come dicono le 15.000 presenze della scorsa edizione, ha risposto premiando la qualità e la varietà della proposta” ha dichiarato l’assessore provinciale alla Cultura Beniamino Grandi.


“Il Poesia festival riesce a dare valore sociale alla poesia” ha detto Roberto Alperoli, sindaco di Castelnuovo Rangone e ideatore della manifestazione, che ha aggiunto:
“Ormai si irradia su tutto l’anno, divenendo vero progetto educativo, che fa della poesia uno strumento di formazione”.

Giovanni Zanasi, Presidente della Fondazione di Vignola, ha sottolineato la capacità del Poesia festival di coniugare rigore artistico e divulgazione, e di caratterizzare il territorio.



Piazze, parchi e strade di Castelnuovo Rangone, Castelvetro, Savignano, Spilamberto, Vignola, Maranello, Marano, saranno teatro di incontri, letture, concerti e spettacoli che quest’anno assumono un respiro internazionale, grazie alla partecipazione dell’Institut du Monde Arabe di Parigi e del Festival Internacional de poesia de Granada.



Da lunedì 24 a mercoledì 26 settembre si svolgerà l’Anteprima, dedicata alle voci poetiche dei luoghi di svolgimento del festival.
Lunedì 24 alle 20.30 sono in programma: i poeti dialettali delle edizioni Il Fiorino (Spilamberto, Circolo Paradosso, Via S.Giovanni 40), i poeti dell’Associazione culturale “Sentieri di poesia” (Marano, Piazza Matteotti), e Giancarlo Sissa, che leggerà i poeti maledetti francesi in una serata organizzata dalla Società dei poeti estinti (a cura dell’Associazione Lavabo e Delta ,Rocca di Vignola).
Martedì 25 settembre alle 20.30: Marco Mezzetti accompagnato alla chitarra da Stefano Giacobelli leggerà poesie e haiku seri e ironici, a seguire letture poetiche di Annelisa Alleva e Antonella Iaschi (Castelnuovo Rangone, Sala delle Mura, via della Conciliazione), reading di Margherita Macrì (Maranello, Made in red, Piazza della Libertà), letture poetiche dei partecipanti al concorso internazionale di poesia “Città di Vignola” indetto dal Centro Studi Vignola, presentate da Jonathan Sisco. (Vignola, Auris Biblioteca “Francesco Selmi”, via S.Francesco 165).
Mercoledì 26 settembre alle 20.30: “Sensi INversi”, a cura dell’Associazione (a)parentesi, seguito da “Saltimbanchi dell’anima reading di giovani poeti”, promosso dall’associazione culturale Zeroincondotta (Spilamberto, Parco Rocca Rangoni; Luca Ferrari legge “Lavorare stanca” di Cesare Pavese accompagnato dalla fisarmonica di Lorenzo Munari (Maranello, Made in red,Piazza della Libertà); Parlando di Nuvole :“Il segno di una resa invincibile. Andrea Pazienza, un poeta a fumetti”, con Enrico Brizzi, Vincino, Marcello D’Angelo e Ivan Valentini al sax. Conduce Franco Giubilei (Castelnuovo Rangone, Sala delle Mura, via della Conciliazione).



Il Poesia festival inaugurerà poi ufficialmente giovedì 27 settembre alle 18.30 a Castelvetro con un omaggio a Pier Paolo Pasolini, per voce di Gianni D’Elia che interverrà sulla poesia come voce eretica e di Gianna Marini che canterà l’oratorio a più voci “Le ceneri di Gramsci” col Coro Arcanto diretto da Giovanna Giovannini.