Domani il Settembre formiginese diventa crocevia multiculturale



Domani domenica 23 settembre si anima “il crocevia multiculturale”, luogo di incontro tra cittadini di diversa provenienza. Alle ore 15 in Via Trento Trieste – angolo Via Gandini, lettura animata delle fiabe “La leggenda del malvagio Popiel e dei topolini” (Polonia) e “Sunny dancing rainbow” (Canada), alle quali seguirà un laboratorio per bambini dai 6 agli 8 anni.


Il programma prevede poi il Festival delle Arti con i cittadini stranieri e le loro formazioni protagonisti: Akwaba (percussioni dal Ghana e Costo d’Avorio), Los Pampianos (Chitarra e poesia dall’Argentina) e il gruppo danza dell’Associazione Nuovamente, guidato da Vera Mikhnevich (danze orientali).
Le esibizioni saranno intervallate dagli sketch dello spettacolo del teatro di strada “I Vagabondi” (sul tema dell’immigrazione), messo in scena dall’Associazione Nido dei Venti.


A caratterizzare “il crocevia multiculturale” inoltre, i cibi tipici del popolo kurdo preparati dall’Associazione Azad e la possibilità di fruire delle operazioni di bellezza tipiche del Marocco e del Ghana (henné, treccine), proposte gratuitamente dalla rappresentanza femminile della Consulta degli stranieri.
Chiuderà la giornata alle 20.30 sul palco di piazza Calcagnini, lo spettacolo del gruppo El Son de la Madrugada con i canti e i balli del Messico.