Bologna: sequestrano e rapinano prostituta, arrestati



Con la scusa di contrattare un rapporto sessuale l’hanno avvicinata e convinta a salire sulla loro autovettura quindi, sotto la minaccia di un coltello dopo averle sottratto soldi e cellulare, l’hanno avvertita: “ti portiamo con noi a Prato e li’ lavorerai per noi”.

Mentre il terzetto era in viaggio verso la Toscana, attraverso l’Appennino, la loro auto si è fermata per mancanza di benzina. I due malviventi, dopo aver cercato di rubare carburante da alcune auto in sosta, nei pressi di Castiglione dei Pepoli, hanno trascorso la notte in macchina. All’indomani si sono recati nel vicino centro commerciale e qui la ragazza – una rumena di 20 anni – è riuscita a lasciare un biglietto con la richiesta di aiuto.

E’ scattato l’allarme e sono arrivati i carabinieri che hanno liberato la giovane prostituta ed hanno arrestato i due mancati rapitori: Bledar Haxhillari di 23 anni e Marin Gurakugi, 20 anni, entrambi albanesi, già noti alle forze dell’ordine. Dovranno rispondere di sequestro di persona, rapina, tentato furto e ricettazione.