Arestud assegna 457 alloggi agli studenti universitari



Sono 457 i posti alloggio assegnati da Arestud per l’Anno Accademico 2007/2008 agli studenti universitari iscritti all’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia.

Gli alloggi di Arestud, che vengono assegnati agli studenti risultati idonei sulla base dei criteri fissati dal Bando benefici 2007/2008 sono 96 a Reggio Emilia, di cui 35 matricole e 61 iscritti ad anni successivi al primo, e 361 a Modena, di cui 110 matricole e 251 iscritti ad anni successivi al primo. Nella sede reggiana le femmine sono 60, i maschi 35. A Modena, invece, le femmine sono 200 e i maschi 161.

A Reggio Emilia i 96 alloggi di Arestud, a fronte di 95 studenti risultati idonei, hanno coperto al 100% la domanda, con un posto ancora disponibile.
A Modena, invece, la percentuale di copertura è dell’84,1%, con una disponibilità di 361 posti a fronte di 429 studenti idonei. Per i 68 studenti che attualmente risultano esclusi a Modena si tratta di una fase temporanea poiché nel corso dell’Anno Accademico – anche sulla base degli andamenti registrati durante gli anni scorsi – rinunce, abbandoni da parte di studenti assegnatari e lauree permetteranno il recupero di altri alloggi, consentendo nuove assegnazioni sino all’esaurimento delle graduatorie.

Scendendo nei dettagli della delibera delle assegnazioni approvata dal Consiglio di Amministrazione di Arestud, dei 95 assegnatari nella sede di Reggio Emilia, 24 provengono da 3 paesi al di fuori dell’Unione Europea e non hanno il nucleo familiare in Italia. A Modena, invece, sui 361 assegnatari, questa quota è di 130 studenti, provenienti complessivamente da 10 paesi stranieri, a cui si aggiungono 3 stranieri provenienti da paesi Ue.

“Si conferma la condizione dell’anno scorso, con una percentuale di assegnazioni molto elevata, addirittura al 100% degli idonei a Reggio Emilia, anche se rimane una lista d’attesa a Modena – dichiara Claudio Bergianti, presidente di Arestud di Modena e Reggio Emilia – Questa situazione si inserisce in un quadro più generale che è quello del problema della residenza degli studenti universitari, su cui le città sono impegnate a dare una risposta corale. In questo senso si giustifica il grande impegno che Arestud sta garantendo proprio in questa direzione con gli investimenti per le residenze, tra le quali la Allegretti di Modena, in fase di ristrutturazione, la nuova residenza San Filippo Neri – sempre a Modena – che sarà disponibile a gennaio 2008 e la recente acquisizione di alcuni spazi a palazzo Ancini a reggio Emilia, che sono destinati a 22 studenti universitari”.