Quando si perde l’equilibrio: un convegno nazionale a Modena



In provincia di Modena ogni anno sono più di quattro mila le persone che soffrono di disturbi dell’equilibrio e di vertigini. E proprio alla vestibologia, la disciplina che si occupa di tali problemi, è dedicato un convegno nazionale che si terrà a Modena il 28 e il 29 settembre presso l’hotel Raffaello (strada per Cognento, 5).

L’evento è organizzato dal Servizio di Audio-Vestibologia e Rieducazione Vestibolare dell’Azienda USL di Modena, diretto dal dottor Giorgio Guidetti. Il Servizio ha sede a Modena nel poliambulatorio di via del Pozzo ed è un centro di eccellenza a livello nazionale ed internazionale.

La manifestazione riunirà i maggiori esperti nazionali ed alcuni internazionali del settore ed affronterà fondamentalmente due temi. Venerdì 28 si parlerà del miglioramento delle capacità diagnostiche degli specialisti ambulatoriali, soprattutto otorini e neurologi, che attualmente non hanno a disposzione strumenti complessi per la diagnosi. Sabato 29 ci sarà un dibattito sulla terapia del neurinoma del nervo acustico, il tumore che colpisce questo nervo provocando sordità, vertigini e rumori auricolari.

La Vestibologia ha una lunga tradizione nell’ambito medico modenese e da oltre 20 anni è stata affidata al dottor Guidetti, che ne ha curato lo sviluppo, sia nel campo della ricerca che dell’assistenza, ottenendo numerosi riconoscimenti. Già negli anni ‘80 a Modena è stato creato uno dei primi Centri pubblici italiani per la terapia delle vertigini parossistiche da posizionamento e per la Riabilitazione dei disturbi cronici dell’equilibrio.