Domani Cinetica e chiusura del Reggio Film Festival



Una notte, anzi un’intera giornata dedicata al cinema. Sarà quella che domani, sabato 29 settembre, trasformerà Reggio Emilia in piccola capitale cinematografica con proiezioni, dibattiti e creazioni visive in scenari suggestivi del centro storico cittadino: dal ritrovato cinema “Corso” di corso Garibaldi a spazi aperti come piazza Prampolini, i cortili della biblioteca, dei musei civici e di palazzo Ancini, i chiostri di San Domenico e la Cavallerizza, luoghi che, per l’occasione, diverranno veri e propri cinema all’aperto.

Cinetica, la notte del cinema di Reggio Emilia, la manifestazione promossa dagli assessorati comunali Città storica e Cultura, insieme all’ufficio Cinema del Comune, prenderà avvio alle 21 in piazza Prampolini, con un omaggio musicale ad Hengel Gualdi, ad opera della banda ‘Città di Goito’. A seguire, la banda eseguirà un accompagnamento musicale alle immagini de Il monello di Chaplin.

Ma la maratona cinematografica, il cui momento più atteso è il grande drive–in allestito al parcheggio Zucchi, inizierà nel pomeriggio con la proiezione dei corti del Reggio film festival, il concorso internazionale di cortometraggi promosso dalla Federazione italiana dei Cineclub, che domani chiuderà la sesta edizione. Alle 16 appuntamento al cinema Corso, con la proiezione dei cortometraggi più votati dal pubblico durante la settimana di preselezione. A seguire, alle 17, sempre al Corso, l’associazione Non da Sola presenterà il cortometraggio “La storia di Anna e Marco”, dedicato a riflessioni sulla violenza contro le donne. A seguire, alle 18, si terrà la tavola rotonda “I mestieri delle donne”, una riflessione tutta al femminile sul mondo del cinema e delle arti, con Dacia Maraini, scrittrice, Antonia Arslan, autrice di “La masseria delle allodole”, Floria Aprea, produttrice, Lola Bonora, curatrice d’arte, Anna Quarzi, vicepresidente Fedic, Natalia Maramotti, consigliera Pari opportunità, Mimma Domenica Cominci, presidente Associazione nazionale agenti di commercio.

Alle 21, mentre al Corso proseguirà fino a tarda notte la selezione dei cortometraggi in concorso e in piazza Prampolini prenderà avvio Cinetica con l’evento-spettacolo dedicato a Hengel Gualdi e la proiezione musicata de Il monello, nei cortili e nelle piazze del centro storico inizieranno le proiezioni di film classici d’autore: La ragazza con la pistola di Monicelli sarà proposto nel cortile della biblioteca Panizzi, L’avventura di Antonioni sarà proiettato nel cortile di palazzo Ancini di via Farini 1, Piano piano dolce Carlotta di Aldrich avrà come scenario il cortile dei Civici Musei, Grand Hotel di Goulding i chiostri di San Domenico. La galleria Parmiggiani ospiterà invece Persona di Bergman, l’isolato San Rocco Gli uomini preferiscono le bionde di Hawks, in piazza Ugolini, sul sagrato della chiesa di Santo Stefano, scorreranno le immagini di Bellissima di Visconti, mentre ai giardini pubblici è in programma Jules et Jim di Truffaut. Le proiezioni continueranno, attraverso repliche successive, fino alle 2.

Sempre a partire dalle 21, la stazione delle corriere della ex-caserma Zucchi ospiterà uno degli eventi più attesi di Cinetica. Durante la serata, a partire dalle 21, il piazzale della stazione sarà trasformato in un grande drive-in con un maxi schermo che proietterà uno dei cult movie degli anni Settanta, Un mercoledì da leoni, di J. Milius. Sono previste due repliche. La serata è a ingresso libero, secondo la disponibilità dei posti auto. L’area parcheggio della Zucchi sarà fruibile come di consueto.

Alle 22.30 circa, in piazza Prampolini si svolgerà la premiazione – e relativa proiezione – dei cortometraggi vincitori del Reggio Film Festival. Ospite della serata sarà Fiona May, interprete del corto “Guinea Pig” di Antonello De Leo, vincitore del Premio speciale del Reggio Film Festival edizione 2007.

Dalle 24 alle 2, la facciata del palazzo Municipale sarà animata da videoproiezioni scenografiche, dedicate alle sinuose e seducenti silhouettes delle dive che hanno attraversato la storia del cinema: Marilyn Monroe, Bette Davis, Marlene Dietrich, Greta Garbo, Ava Gardner, Rita Hayworth, Lauren Bacall, Grace Kelly, Audrey Hepburn, e altre ancora. In contemporanea, immagini al femminile saranno proposte anche sulla facciata della Cavallerizza (la donna nelle sue mille sfaccettature, con carrellata dei personaggi femminili che hanno segnato l’immaginario collettivo, dalle 21 alle 2) e sulla facciata di palazzo Ruini in via Emilia San Pietro (immagini e dei suoni delle donne degli “altri mondi”, dall’estremo Oriente ai “mondi del futuro”, dalle 21 alle 2). Le proiezioni murarie sono a cura di Elisa Seravalli e Lorenzo Esposito Fornasari.

Nell’ambito del Reggio Film Festival, sabato l’Ausl reggiana organizza dalle 8.30 al cinema Rosebud il convegno “Le donne e i loro bambini. Saperi antichi e sapori lontani” a cui partecipano esperti del settore sanitario e mediatori culturali.


In occasione di Cinetica, gli esercizi commerciali che aderiscono all’iniziativa saranno aperti fino alle 2. Effettueranno apertura straordinaria fino alle 2 anche i bagni pubblici comunali di via Croce Bianca e dei giardini pubblici, mentre appositi bagni chimici saranno in funzione in corso Garibaldi, in via Emilia Santo Stefano, al parcheggio Zucchi, in piazza della Vittoria nei pressi dell’isolato San Rocco.